HomeNewsMonza, Palladino si coccola i suoi verso il Milan: "Ho una rosa...

Monza, Palladino si coccola i suoi verso il Milan: “Ho una rosa forte, non ci sono seconde linee. Rovella mancherà, ma…”

È un Raffaele Palladino molto soddisfatto dei suoi ragazzi quello che si è presentato in conferenza stampa al termine di Udinese-Monza, sedicesimo di finale di Coppa Italia vinto per 2-3 dai brianzoli. Sabato c’è la sfida a San Siro contro il Milan: ecco le sue dichiarazioni.

Sono felicissimo questa sera. Parlare di seconde linee mi sembra molto riduttivo, io non ne ho mai parlato. Ho sempre detto di avere un gruppo squadre forte, sono stati presi giocatori di qualità, giovani forti. In questo periodo vedevo che tutti si allenavano al 100% e dicevo a loro che potevano avere l’occasione in qualsiasi momento: l’hanno avuta e l’hanno sfruttata, ne ero sicuro. Ad inizio gara avevo detto loro che percepivo qualcosa di magico nello spogliatoio, si percepiva questo silenzio, questi sguardi tra di loro. Gli ho detto che si meritavano una grande soddisfazione e se la sono meritata: sono ragazzi dal valore tecnico e umano straordinario. Sono solo che felice di avere una rosa così forte“.

Su Paletta e Petagna: “Parlare di due giocatori è un po’ riduttivo, li possiamo nominare tutti dopo questa prestazione in realtà. Con Paletta c’è un rapporto particolare, abbiamo giocato a Parma 4 anni insieme, è stato chiamato in causa dopo un periodo difficile e ho voluto schierarlo in campo perché credo che oltre il valore tecnico ci sia il valore umano di questo ragazzo. Petagna ha sofferto stando fuori, ma in questo periodo l’ho coccolato, facendogli capire che prima o poi sarebbe arrivata la sua occasione. ha lavorato tanto, si è messo a disposizione dello staff medico e atletico. Ha lavorato tanto e si è tolto una soddisfazione: se lo merita“.

Sul percorso di crescita: “Il percorso continua nonostante Empoli, dopo la sconfitta non ero assolutamente preoccupato, perché è mancato solo il guizzo finale, non la prestazione. Lavoreremo su ciò che c’è da migliorare. Su Rovella sono dispiaciuto perché è di un’intelligenza incredibile, è straordinario. Oggi gli ho chiesto di giocare nonostante i 90′ dell’altro girono e ha dato grande disponibilità e ha grande mentalità, secondo me arriverà a grandissimi livelli. Dispiace non averlo sabato, ma sono sicuro che chi lo sostituirà farà molto bene“.

Monza: Raffaele Palladino
Monza: Raffaele Palladino

Altre notizie

Cordoba su Shevchenko: “Un attaccante incrediIbile, ma Ronaldo…”

Intervistato da Affari Italiani, Ivan Ramiro Cordoba, ex centrocampista dell'Inter ha parlato degli attaccanti...

Ajax, Lucca: “Ibrahimovic è il mio idolo, la mia fonte di ispirazione”

Lorenzo Lucca, giovane attaccante di proprietà dell'Ajax in passato spesso accostato anche al Milan,...

Francia agli ottavi, il Milan si congratula con Hernandez e Giroud: “Avete avuto un ruolo importante”

La Francia è la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale dei Mondiali...

Arriva un record per Theo Hernandez. Ecco di cosa si tratta

Brilla Theo Hernandez nella sua prima gara da titolare con la Francia ai Mondiali....

Ultim'ora

Cordoba su Shevchenko: “Un attaccante incrediIbile, ma Ronaldo…”

Intervistato da Affari Italiani, Ivan Ramiro Cordoba, ex centrocampista dell'Inter ha parlato degli attaccanti...

Ajax, Lucca: “Ibrahimovic è il mio idolo, la mia fonte di ispirazione”

Lorenzo Lucca, giovane attaccante di proprietà dell'Ajax in passato spesso accostato anche al Milan,...

Francia agli ottavi, il Milan si congratula con Hernandez e Giroud: “Avete avuto un ruolo importante”

La Francia è la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale dei Mondiali...