HomePrimo PianoMilan, è il momento di Camarda? Maneggiare con cautela

Milan, è il momento di Camarda? Maneggiare con cautela

Francesco Camarda è il nome in tendenza degli ultimi giorni, sponda Milano rossonera. Il classe 2008, si sta prendendo la scena, perché le ultime da Milanello dicono di una sua probabile convocazione in vista di Milan-Fiorentina, a causa del recente infortunio di Okafor, della squalifica di Giroud, e dell’assenza di Leao. Un Milan che si appresta ad affrontare una gara complessa, contro una squadra convinta di potersi giocare le sue carte per la qualificazione in Champions League. I rossoneri, nell’ultimo mese hanno portato a casa solo una gara, contro il Psg, e nient’altro. Tanti, troppi punti lasciati per strada, che stanno allontanando il diavolo dal vertice di classifica, guidato dall’Inter. Ai ragazzi di Pioli serve una scossa importante, ritrovare il sorriso dopo più di un mese di sofferenza e crisi di risultati.

Continua, dunque il calvario degli infortuni a Milanello, con Pioli costretto a pescare dalla ‘cantera’. Il quindicenne di Milano, dopo essersi allenato più volte con la prima squadra, potrebbe ricevere la sua prima convocazione in serie A. Sicuramente meritato, per quanto fatto vedere in questi anni di settore giovanile, con medie gol mostruose (fino a 5 reti a partita), Camarda si troverà proiettato nel calcio dei grandi senza aver compiuto i 16 anni di età. Di personalità, ne ha sicuramente da vendere, avendolo ammirato in Youth League, con un gol in rovesciata contro il Psg, con gli avversari più grandi di lui di 3 anni. È un predestinato, ed è chiaro che stiamo parlando di qualcosa di diverso dagli altri talenti, questa volta l’Italia ed il Milan, hanno trovato davvero una stella su cui puntare. Alcuni, ritengono che sia troppo giovane, e che dunque vi sia il rischio di bruciarlo.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Noi di Milanpress.it, ci siamo chiesti quali siano gli aspetti positivi e quali quelli negativi.

Perché sì: in questo momento Camarda vola sulle ali dell’entusiasmo, e stessa cosa non si può dire dei ragazzi di Pioli. La sua convocazione, con un eventuale ingresso contro la Fiorentina e (molto probabilmente) contro il Frosinone, porterebbe quella leggerezza che in questo momento serve alla squadra per superare il periodo di crisi. Più di 400 gol in così pochi anni, il baby prodigio si sente pronto ad affrontare una sfida così esaltante, realizzando il suo sogno in così poco tempo. Ha dimostrato le sue qualità in condizione palla, ma soprattutto nel trovare la rete in ogni situazione. E con i big rossoneri che hanno così tanta difficoltà nel segnare…

Senza dimenticare il 25 ottobre di 8 anni fa, quando a San Siro, in un Milan-Sassuolo, Sinisa Mihajilovic decise di schierare un ragazzino tra i pali, che sarebbe poi diventato uno dei portieri più forti a vestire la maglia rossonera: Gigio Donnarumma. Chissà che al giovane attaccante non tocchi la stessa sorte.

Perché no: Sarebbe impossibile dire che è pronto al lancio nei professionisti, in una gara così difficile, contro difensori esperti come Quarta o Milenkovic. Inoltre, fisicamente, anzi, muscolarmente non è all’altezza dei ritmi intensi di una gara di serie A di alta classifica. E poi, ci sarebbe l’incognita San Siro: vero che farebbe il tifo per lui, ma l’emozione che potrebbe provare Camarda rischierebbe di fare brutti scherzi. Sicuramente non sarebbe una sconfitta per lui, che ha l’età dalla sua, ed è dunque libero e di sbagliare, e di fare bene. Resta forte l’impressione che sia ancora acerbo.

Fa sorridere la situazione in casa Milan. Arrivati nel momento più importante di questa prima parte di stagione, costretti a convocare un classe 2008, e a dover rinunciare a quasi mezza squadra, a causa di problemi fisici. Servirà l’unione, per uscirne vittoriosi, da questo tour de force così complesso.

Milan: Francesco Camarda - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Francesco Camarda – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...

Lazio, rabbia sui social: lo scambio tra Pellegrini e Immobile dopo la gara col Milan

In casa Lazio la parola che gira di più è antisportività. Il tutto dettato...

Ultim'ora

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...