HomePrimo PianoQuattro anni di Maldini e Massara: un viaggio nel passato con tutti...

Quattro anni di Maldini e Massara: un viaggio nel passato con tutti i movimenti in entrata e in uscita

Maldini ed il Milan si separano, lasciando grande tristezza nei cuori dei rossoneri. Citando il celeberrimo brano “Direzioni diverse” de Il Teatro Degli Orrori, riecheggia nelle orecchie dei supporters del Diavolo il ritornello “sarebbe stato bello invecchiare insieme, la vita ci spinge verso direzione diverse“.

Noi di MilanPress vogliamo ricordare i movimenti di Paolo Maldini dalla stagione 2019/20 fino a quella appena conclusa. Acquisti che hanno lasciato il segno, forgiando un grande Diavolo ed altri che non hanno rispettato le aspettative.

2019/20: IZ BACK

Mercato invernale: Rade Krunic indossa la maglia del Milan, dopo aver stupito con l’Empoli. Il giocatore bosniaco viene acquistato per 8 milioni e 600 mila euro. Il Diavolo decide di rinforzarsi puntando su Theo Hernandez, il francese parte dal Real Madrid per una spesa di 22 milioni e 800 mila euro. Rafael Leao è stato un giocatore totalmente trasformato dal Milan, il talento portoghese è diventato uomo grazie ai colori rossoneri. Il classe ’99 è stato acquistato dal Lille, spendendo 29 milioni e 500 mila euro.

Frank Kessie viene riscattato, versando all’Atalanta per una cifra di 32 milioni di euro. Un altro calciatore che viene preso dall’Empoli è Ismael Bennacer, l’algerino arriva a Milanello per una cifra di 17 milioni e 200 mila euro. Ante Rebic veste la maglia rossonera in prestito, ma a fine stagione dopo una trattativa con il Francoforte arriva a titolo definitivo per 6 milioni e 700 mila euro. Viene ceduto Manuel Locatelli al Sassuolo per 14 milioni di euro.

Mercato estivo: Zlatan Ibrahimovic torna a vestire la gloriosa divisa del Diavolo a parametro zero. La dirigenza rossonera ha bisogno di un estremo difensore e decide di puntare sul prestito di Asmir Begovic. Simon Kjaer non trova spazio nella dea di Gasperini ed il dinamico duo rossonero decide di portarlo a casa in prestito, acquistandolo (nella stagione successiva) dal Siviglia per 3 milioni e 680 mila euro. Con l’approdo dello svedere Krzysztof Piatek prepara le valigie e vola in Bundesliga, all’Herta Berlino, per 24 milioni.

Milan: Theo Hernandez e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Theo Hernandez e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

2020/21: Freschezza nell’aria

Mercato estivo: Alexis Saelemaekers viene notato e acquistato, versando nelle casse dell’Anderlecht 7 milioni e 650 mila euro.  Un colpo lungimirante è stato quello di Kalulu, portandolo a Milano per un milione nelle casse del Lione. Con la stessa cifra viene acquistato, sempre dal Lione, anche Ciprian Tatarusanu.

I rossoneri hanno bisogno di cambiare il centrocampo ed arrivano in soccorso Brahim Diaz e Sandro Tonali. Lo spagnolo arriva in prestito dal Real, mentre il numero 8 dal Brescia arriva in prestito oneroso di 5 milioni (a fine stagione verrà riscattato con una spesa di 14 milioni e 500 mila euro).

Nella sfida di Europa League contro il Bodo/Glimt i rossoneri restano infatuati dalle qualità di Jens Petter Hauge e decidono di acquistarlo, pagandolo 4 milioni e 800 mila euro. C’è bisogno di far rifiatare Theo Hernandez, quindi la dirigenza porta a Milano Diogo Dalot, in prestito, dal Manchester United. Lucas Paqueta giunge al Lione per 23 milioni e 440 mila euro, abbandonando Milano dopo una stagione e mezza.

Mercato invernale: Nel gennaio 2021 il Milan è primo in classifica e decide di rafforzandosi, vestendo di rossonero Fikayo Tomori, Soualiho Meite e Mario Mandzukic. Il difensore inglese (Tomori) a fine stagione viene riscattato e la dirigenza rossonera versa 31 milioni nelle casse del Chelsea, mentre l’ex Torino (Meite) arriva in prestito ed il croato (Mandzukic) a parametro zero.

Milan: Fikayo Tomori (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Fikayo Tomori (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Stagione 2021/22: Lo Scudetto

Mercato estivo: Maldini e Massara decidono di blindare la porta rossonera, acquistando Mike Maignan dal Lille per 15 milioni e 400 mila euro, rimpiazzando così Gianluigi Donnarumma (approdato al PSG a parametro zero). I rossoneri, dopo aver acquistato il portiere francese, hanno intenzione di brillare in campionato, dopo il secondo posto della stagione precedente.

Alessandro Florenzi arriva dalla Roma per 2 milioni e 700 mila euro, portando qualità sulla corsia di destra. Olivier Giroud dopo aver vinto la Champions League con il Chelsea abbraccia i colori rossoneri: la dirigenza del Milan lo acquista per 2 milioni e 850 mila euro. Ballo-Toure ha il compito di rimpiazzare Dalot e viene acquistato dal Monaco per 5 milioni e 400 mila euro. Dal Monaco arriva, in prestito, anche Pietro Pellegri. Sulla linea del prestito, dal Chelsea, c’è un ritorno di fiamma ed è quello di Tiemoue Bakayoko (oneroso di 3 milioni).

Antonio Mirante si allaccia i guanti arrivando al Milan a parametro zero (nel mese di ottobre). Junior Messias dopo una buona stagione con il Crotone arriva al Milan in prestito oneroso di 2 milioni (a fine stagione verrà pagato 5 milioni e 500 mila euro). Diego Laxalt lascia il Diavolo per vestire la maglia della Dinamo Mosca (per 3 milioni e 500 mila euro). Andre Silva passa, di nuovo, al Francoforte (legato alla trattativa di Rebic) per 3 milioni di euro. Hakan Calhanoglu lascia la Milano rossonera per quella neroazzurra a parametro zero.

Mercato invernale: Marko Lazetic arriva dalla Stella Rossa per una cifra di 4 milioni e 500 mila euro. Yacine Adli incanta in Francia col Bordeaux e viene acquistato per 8 milioni e 500 mila euro (vestirà i colori del Diavolo solo nella stagione successiva).

Milan: festa scudetto (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: festa scudetto (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Stagione 2022/23: Riconfermarsi è sempre difficile

Mercato estivo: Il Milan ha vinto il diciannovesimo Scudetto e spera di riconfermarsi in campionato, puntando su nuovi calciatori. Divock Origi arriva a parametro zero  dal Liverpool. Il colpo estivo arriva dal Belgio e porta il nome di Charles De Ketelaere, Maldini e Massara versano 32 milioni di euro (+ 3 di bonus) nelle casse del Club Brugge. Malick Thiaw viene acquistato dal Wolfsburg per 8 milioni e 600 mila euro.

Due giocatori arrivano a Milanello con la formula del prestito con opzione di riscatto: Aster Vranckx (2 milioni di prestito oneroso dal Wolfsburg) e Sergino Dest (dal Barcellona).  Leo Duarte passa al Basaksehir per 2 milioni di euro. Frank Kessie vola a Barcellona, lasciando il club del Diavolo a parametro zero.

Mercato invernale: Per concludere il calciomercato a gennaio arriva a difendere i pali Devis Vasquez, dal Guarani, per una cifra di 470 mila euro.

Milan: Charles De Ketelaere (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Charles De Ketelaere (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

La storia d’amore tra il grande Milan ed l’iconico numero 3 è finita, ma il ricordo vivrà per sempre nelle menti e nei cuori dei tifosi calcistici.

Altre notizie

Meno di un mese all’inizio del campionato. Adesso servono intelligenza e pragmatismo

Meno di un mese all’inizio del campionato per il nuovo Milan targato Paulo Fonseca....

Il Milan vuole accelerare per Pavlovic: nelle prossime ore nuovi contatti

Il Milan per la difesa ha deciso di puntare su Strahinja Pavlović ed è...

Nazionali: un gol di Zeroli e una doppietta di Camarda trascinano l’Italia U19 alle semifinali dell’Europeo

L'Italia Under 19 si è qualificata battendo 3-0 l'Irlanda del Nord agli ottavi dell'Europeo...

Milanello, tattica e tecnica nelle due sessioni odierne: il report dell’allenamento

A Milanello sono riprese le doppie sessioni di allenamento, oggi incentrate su tattica e...

Ultim'ora

Meno di un mese all’inizio del campionato. Adesso servono intelligenza e pragmatismo

Meno di un mese all’inizio del campionato per il nuovo Milan targato Paulo Fonseca....

Il Milan vuole accelerare per Pavlovic: nelle prossime ore nuovi contatti

Il Milan per la difesa ha deciso di puntare su Strahinja Pavlović ed è...

Nazionali: un gol di Zeroli e una doppietta di Camarda trascinano l’Italia U19 alle semifinali dell’Europeo

L'Italia Under 19 si è qualificata battendo 3-0 l'Irlanda del Nord agli ottavi dell'Europeo...