HomePrimo PianoUn Milan da fuochi d'artificio made in USA: progettare la crescita del...

Un Milan da fuochi d’artificio made in USA: progettare la crescita del brand con le stelle…e le strisce

Una volta erano i brasiliani i nomi più in voga. Ora il rossonero è sinonimo di stelle e strisce, in campo e negli uffici. Il Milan accelera nella settimana del 4 luglio per Yunus Musah e Christian Pulisic, e presto saranno davvero fuochi d’artificio. Qualora non dovessero arrivare, rimarrebbe l’idea di fondo di rendere il club un vero e proprio prodotto per il consumatore sportivo americano. Ma se tutte le operazioni dovessero realizzarsi…ci sarebbe da festeggiare anche per il tifoso che frequenta San Siro.

Perché il Milan non fa le cose a caso. Se devi espandere il brand, fallo per bene. Prendi lo status symbol della rivoluzione del soccer ed uno dei centrocampisti più promettenti. Falli partire nella tournée della pre-season e rendili parte dell’abbraccio popolare. Poi vedi quante magliette vendi, quanto marketing riesci a concludere nel migliore dei modi. 

THE LAND OF THE FREE, AND THE HOME OF THE BRAVE

Perché gli Stati Uniti sono la terra delle grandi opportunità, e per molti rappresentano ancora un piccolo sogno. Partire dalla vecchia casa, per provare ad essere qualcuno. Proprietà commutativa grammaticale: cambiando il primo nome proprio, il senso della frase resta intatto. Ecco, al posto di Stati Uniti, metteteci Milan.

Christian Pulisic lascerà certamente il Chelsea per tornare ai suoi livelli. La stella, il prodigio…e la sfortuna. Una storia da Hollywood (beh, andiamoci piano), che merita un capitolo migliore per le qualità che ha. I blues, in pieno stile cinematografico, dovranno guardare l’ormai ex numero 10 da lontano mangiandosi le mani se il suo riscatto personale avverrà. Perché il Milan rappresenta davvero la terra in cui si può ripartire con i propri tempi, sempre con ambizione.

Yunus Musah sarà la scommessa di RedBird, ma l’impressione avuta nel Mondiale gli ha fatto proprio bene. Oggi il centrocampista è ambito dal Milan e da altre squadre di Premier, che però non hanno lo stesso fascino del club rossonero, il quale può metterlo al centro di un progetto ben più ampio del solo campo. Il sì c’è già, la trattativa pure. Sul suolo americano, si può parlare di lui come fiches da casinò. Las Vegas-Milano in qualche mossa di mercato. Per far sognare due popoli…sotto la stessa bandiera. 

Christian Pulisic
Christian Pulisic

Altre notizie

Calcio&Finanza: ecco la plusvalenza che realizzerebbe il Milan se cedesse Leao

Stamattina dal Portogallo è emerso l'interesse del Al Hilal per Rafael Leao. Trattativa che...

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...

Pioli e la sua ultima al Milan e a San Siro. Dal coro in suo onore alla contestazione finale, una storia da ricordare

Il 9 ottobre 2019 Stefano Pioli diventa il nuovo allenatore del Milan. La situazione...

Ultim'ora

Calcio&Finanza: ecco la plusvalenza che realizzerebbe il Milan se cedesse Leao

Stamattina dal Portogallo è emerso l'interesse del Al Hilal per Rafael Leao. Trattativa che...

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...