HomeIn evidenzaMilan, quando il gioco si fa duro emergono i limiti della fascia...

Milan, quando il gioco si fa duro emergono i limiti della fascia destra: sicuri che non serviva intervenire sul mercato?

Prime due giornate di campionato in archivio per il Milan con una vittoria – contro l’Udinese – ed un pareggio – nella difficile trasferta di Bergamo con l’Atalanta – un bilancio non proprio da buttare ma che comunque non ha permesso a Stefano Pioli di migliorare il suo record (qui il dato statistico). Poco male, ci sono ancora 36 giornate da affrontare ma soprattutto un tricolore da difendere. E qui viene il difficile. Il mercato – ancora comunque aperto – non ha portato i frutti sperati.

Ufficialmente sono arrivati soltanto De Ketelaere e Origi, con Adli che è l’oggetto misterioso di inizio stagione dopo il precampionato brillante ma con ancora la casella 0 alla voce minuti giocati in Serie A. Una formazione, quella titolare, che non ha visto neanche una volta partire dall’inizio i volti nuovi e che ha fatto emergere tutti i limiti della fascia destra che il Milan si porta dietro da due anni.

Alexis Saelemaekers e Junior Messias sono infatti le uniche due soluzioni a disposizione di Pioli per giocare nel ruolo di esterno destro dove serve corsa sì ma anche dribbling e soprattutto numeri. Quei gol e assist che mancano da quella parte. Sei gol e cinque assist in due, praticamente nulla se confrontati a quelli che ha messo a referto colui che gioca sulla fascia opposta ovvero Rafael Leao (11 gol e 10 assist) o Berardi del Sassuolo che con 15 gol e 13 assist aveva fatto gola a molti, Milan compreso.

Compreso ma non del tutto. Il problema in avanti è stato infatti risolto solo in parte. La soluzione si è chiamata Charles De Ketelaere che però Pioli vede come trequartista e che verosimilmente farà giocare lì. In fascia permane quel ballottaggio Messias-Saelemaekers che in termini di numeri rende poco. Il brasiliano in particolare, dopo aver giocato bene per tutto il precampionato si è spento proprio a ridosso delle partite importanti. Contro l’Udinese troppe le sbavature offensive ed anche una difensiva che è costata il gol di Masina. Contro l’Atalanta sbaglia un gol praticamente fatto quando aveva due opzioni, il tiro e il passaggio in mezzo per Tonali.

Con Ziyech che è stato corteggiato quasi per tutta l’estate, i tifosi si chiedono per ancora quanto tempo non potranno vedere un numero proficuo di gol e assist fatti da un attaccante puro. Da un esterno puro. E non è un caso che il gol dell’1-1 a Bergamo Bennacer lo abbia segnato proprio così. Un gol da esterno destro rientrando sul sinistro e calciando sul secondo palo. Che sia un messaggio per Maldini e Massara?

Atalanta-Milan: Ismael Bennacer, Davide Calabria, Pierre Kalulu (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Atalanta-Milan: Ismael Bennacer, Davide Calabria, Pierre Kalulu (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Ex Milan, ritorno in Serie A per Ante Rebic? Il Verona cerca un sostituto di Noslin

Non una stagione fortunata in Turchia per Ante Rebic. L'attaccante croato ha spesso e...

La Juventus ostacola il Milan: i bianconeri studiano il prestito di Armando Broja dal Chelsea

La Juventus sta facendo un grandissimo mercato per cercare di aprire un nuovo ciclo...

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Ultim'ora

Ex Milan, ritorno in Serie A per Ante Rebic? Il Verona cerca un sostituto di Noslin

Non una stagione fortunata in Turchia per Ante Rebic. L'attaccante croato ha spesso e...

La Juventus ostacola il Milan: i bianconeri studiano il prestito di Armando Broja dal Chelsea

La Juventus sta facendo un grandissimo mercato per cercare di aprire un nuovo ciclo...

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...