HomePrimo PianoMilan, con il Lecce vietato sbagliare: ecco la situazione

Milan, con il Lecce vietato sbagliare: ecco la situazione

Il Milan si rigetta sul campionato dopo la grande qualificazione alle semifinale di Champions League ottenuta allo stadio Maradona lo scorso martedì. Ad attendere i rossoneri vi sarà il Lecce a San Siro in una gara che vale tanto per entrambe le compagini.

I rossoneri, dopo la sentenza che ha annullato i 15 punti di penalizzazione alla Juventus, si ritrovano al quinto posto in classifica a quota 53 punti, a 3 lunghezze dal quarto posto occupato dalla Roma di Mourinho; la situazione, quindi, non certamente tra le più rosee. Come sostenuto dallo stesso Stefano Pioli in conferenza stampa, prima della grande sfida del 10 Maggio con l’Inter in Champions, la squadra dovrà provare a fare più punti possibile per rimanere ancorati al treno delle prime 4, nonostante ora il destino dipenda anche da quelle che stanno davanti al Milan.

Focalizzandosi sull’impegno di domani, è bene analizzare ora le possibili scelte del mister. data l’assenza di Olivier Giroud a causa di una tendinite dovrebbe partire titolare Ante Rebic. Il croato non ha mai convinto questa stagione, non trovando mai quella continuità di rendimento e prestazioni che invece lo avevano contraddistinto gli anni passati, soprattutto nei vari gironi di ritorno in cui riusciva a segnare diversi gol. In campo si vede comunque un calciatore voglioso di fare bene ma proprio questa sua voglia, abbinata magari ad una scarsa lucidità, gli fa spesso commettere errori. Mister Pioli lo considera da sempre un calciatore fondamentale, nella speranza che possa dare qualcosa in quest’ultima parte di stagione alla causa milanista.

Leao e Diaz, invece, dovrebbero essere confermati e con loro il posto sulla destra dovrebbe essere occupato da Saelemaekers. Il belga dopo la gara di campionato del Maradona sembra aver assunto nuova linfa; in campo dà l’impressione di essere più convinto ed efficace nelle giocate. A centrocampo probabilmente Bennacer è pronto a riposare e dal primo minuto dovrebbero partite Tonali e Pobega, quest’ultimo autore di un gol e di una bella prestazione a Bologna.

In fase difensiva invece dovrebbe essere schierata la coppia centrale Tomori-Kalulu. Quest’ultimo si rivedrebbe in campo per la seconda volta dopo l’infortunio, andando così a riformare quella coppia difensiva che lo scorso anno ha fatto sorridere ed esultare milioni di milanisti, portando i rossoneri alla conquista del tricolore grazie agli ultimi cleansheet ottenuti in campionato. A sinistra è confermato Theo Hernandez, mentre a destra dovrebbe giocare Florenzi, anche lui in ripresa e già titolare a Bologna. Tra i pali vi sarà il solito Mike Maignan, vero leader tecnico e carismatico della squadra.

A differenza della gara con il Bologna, per ovvie ragioni, Pioli cambia decisamente meno, con soltanto 3 calciatori diversi rispetto a quelli che soni scesi in campo con il Napoli in Coppa. La gara è di un’importanza cruciale, soprattutto considerando che la sera si giocherà il big match Juve-Napoli in cui i bianconeri potrebbe perdere qualche punto.

Ciò che serve in questo momento è la massima concentrazione da parte di tutto il gruppo Milan per affrontare le quattro sfide che precederanno l’andata della semifinale con i nerazzurri. Inevitabilmente la testa in parte è già a quella gara, ma ciò non deve cambiare il focus e l’obiettivo stagionale, che è quello di centrare la qualificazione alla prossima Champions League. Il futuro è importante, ma il presente lo è ancora di più.

 

Altre notizie

Lazio, Sarri: “Contro il Milan una grande partita: non abbiamo mai sofferto, neanche in inferiorità numerica”

Dopo la partita di venerdì tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico, terminata 0-1...

Theo Hernandez e Maignan premiati a Milanello: i due francesi ringraziano e fanno una promessa

Oggi a Milanello Giorgio Furlani, amministratore delegato del Milan, ha premiato Theo Hernandez e...

Ammonizioni furbe per saltare la gara successiva: com’è andata in questi anni?

È un anno da record per il numero di cartellini presi. A livello di...

MP GRAPHIC: Reij-torna tra i titolari. Tijjani saluta la panchina e si prepara al ritorno in campo dal primo minuto

Dopo tre panchine consecutive, il neo papà Tijjani Reijnders si prepara finalmente a scendere...

Ultim'ora

Lazio, Sarri: “Contro il Milan una grande partita: non abbiamo mai sofferto, neanche in inferiorità numerica”

Dopo la partita di venerdì tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico, terminata 0-1...

Theo Hernandez e Maignan premiati a Milanello: i due francesi ringraziano e fanno una promessa

Oggi a Milanello Giorgio Furlani, amministratore delegato del Milan, ha premiato Theo Hernandez e...

Ammonizioni furbe per saltare la gara successiva: com’è andata in questi anni?

È un anno da record per il numero di cartellini presi. A livello di...