Inter, Inzaghi in conferenza: “Partita che si prepara da sola, Milan squadra di qualità. Su Calhanoglu…”

Author

Categories

Share

Il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi ha parlato nella conferenza stampa della vigilia del derby contro il Milan, in programma domani sera alle 20.45 a San Siro. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

Senz’altro sarà una partita intensa, sappiamo tutti cosa significa un derby cittadino. Conta tanto per i tifosi e per la società, vogliamo chiudere al meglio queste 7 partite sapendo che per noi sarà una gara molto importante“.

Sul derby: “Queste partite si preparano da sole. Stavolta abbiamo avuto solo 2-3 giorni dopo la Champions, ma ho visto negli oggi dei giocatori molta convinzione. Stiamo facendo ottime cose, in altri campionati con 24 punti sei secondo a 1-2 punti dalla vetta. Bisogna fare i complimenti a Milan e Napoli, ma noi dobbiamo fare un’ottima partita che aumenterebbe le nostre convinzioni. È il mio primo derby qui. Siamo tornati giovedì da una trasferta europea, i tifosi la aspettano tanto questa partita, ci seguono in massa, anche in trasferta e penso che anche domani ci aiuteranno tantissimo quando ci sarà da soffrire tutti insieme“.

Sulla mancanza di vittorie negli scontri diretti fino a questo momento: “Secondo me contro Atalanta e Juventus meritavamo di più, contro la Lazio abbiamo fatto 60 minuti ottimi fino al rigore della Lazio. Siamo partiti male dopo la sosta, ma poi abbiamo fatto cinque vittorie e un pareggio che ci hanno dato ottime convinzioni. Per noi è importante fare risultato“.

Su cosa sia cambiato nelle ultime partite: “Nelle ultime partite non ci siamo snaturati, abbiamo sempre giocato un ottimo calcio e creato tanto. In fase difensiva abbiamo lavorato meglio e più di squadra perché tutto il blocco è sempre stato molto compatto. Dalla Juve in poi abbiamo concesso molto molto poco“.

Su Calhanoglu: “Mancano ancora due allenamenti, in questo momento a metà campo ho ottime risposte. Calhanoglu contro l’Udinese ha fatto un’ottima partita, Vidal è stato fondamentale in Champions, Gagliardini contro l’Empoli è stato tra i migliori in campo, Vecino mi mette sempre in difficoltà e poi ho anche Sensi che sta tornando e che in questo momento meriterebbe più spazio. Ho tante alternative in mezzo al campo e a me va bene così. Ho qualcosa in testa ma serviranno le conferme dagli allenamenti“.

Sulla classifica: “La classifica c’è e va guardata, ma quando entri in campo si azzera tutto. Servirà voglia e determinazione contro un avversario di valore che sta facendo qualcosa che non aveva mai fatto nessuno, sia il Milan che il Napoli. Vanno fatti loro i complimenti“.

Sul Milan: “Il Milan è una squadra che segna tanto e non concede tantissimo, è una squadra con tantissima qualità che gioca insieme da anni e che ha un ottimo allenatore. Dovremo prestare massima attenzione. Noi sappiamo che siamo in un ottimo momento, siamo il miglior attacco e abbiamo tutte le possibilità per fare una grande partita“.

Sul possibile -10 o -4 in classifica: “Io penso che adesso sono passate solo 11 partite, quindi bisogna ragionare di partita in partita. È normale che abbiamo un ritardo di 7 punti che vogliamo colmare a partire da domani, poi da qui alla fine mancheranno ancora 27 partite che sono tantissime. Domani sarà importantissima per le convinzioni del gruppo e della squadra“.

Inter: Simone Inzaghi
Inter: Simone Inzaghi – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share