HomePrimo PianoInter-Milan, sarà il "derby degli opposti"

Inter-Milan, sarà il “derby degli opposti”

Il Corriere della Sera odierno utilizza il titolo “il derby degli opposti” per enfatizzare il 173esimo derby della Madonnina in Serie A. Da una parte c’è il Milan dei ragazzini, con un’età media di 24,8 anni, la più bassa del campionato. Dall’altra c’è l’Inter, con un’età media di 28,2 anni, alzatasi con l’arrivo di giocatori d’esperienza nell’ultima finestra di mercato. A questi va tolto Achraf Hakimi, vero fiore all’occhiello dei nerazzurri, che ha solo 21 anni.

Il Milan ha investito invece sui giovani (Tonali e Hauge a titolo definitivo, Diaz e Dalot in prestito), ma non dimenticandosi dell’esperienza. Infatti sono quattro gli over 30 in squadra e 3 di loro sono acquisti o conferme della scorsa stagione. Parliamo chiaramente di Zlatan Ibrahimovic (39) e Simon Kjaer (31) per quel che riguarda le conferme, di Ciprian Tatarusanu (34) per quel che riguarda gli acquisti. A loro si aggiunge il 30enne Antonio Donnarumma.

I rossoneri ancora non possono ambire allo scudetto, tuttavia per la Champions la corsa può e deve essere fatta. Infatti, l’inizio di stagione è stato perfetto con 6 vittorie su 6 negli impegni avuti, 3 di questi in campionato. Vittorie arrivate nonostante le assenze pesanti di gente come Romagnoli, Ibrahimovic e Rebic, la spina dorsale del Milan; merito dei giocatori in crescita come Calhanoglu, Rafael Leao, i due mediani, Theo e Saelemaekers.

Milan: Hakan Calhanoglu - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Hakan Calhanoglu – Milanpress, robe dell’altro diavolo

L’Inter viene invece da due secondi posti in stagione, in campionato ed in Europa League, che hanno dimostrato la crescita dei nerazzurri, trasformati in corazzata da Antonio Conte. La strategia è ben diversa rispetto al Milan: vincere subito. Per questo sono stati acquistati giocatori esperti come Vidal (33), Sanchez (31), Kolarov (34), che si sommano ai rientranti Perisic (31) e Nainggolan (32). Handanovic rimane il più esperto con i suoi 36 anni e la fascia di capitano al braccio.

Accanto a questi giocatori over 30 però, ce ne sono altri ben più giovani, come Hakimi, già citato, Lautaro Martinez, Bastoni, Barella, Sensi, Gagliardini; oltre a loro la cosiddetta generazione di mezzo con i vari Lukaku e De Vrij.

Sarà un derby tutto da guardare quello che capita nel periodo del Covid-19. Un derby nel quale sappiamo che, come dice il Corriere della Sera, “l’unica certezza è che non c’è certezza“.

Derby della Madonnina – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...

Pioli alla Rai: “Dovremo saper soffrire per poi sfruttare ogni singola occasione”

Stefano Pioli ha parlato a RAI 1 nel pre-partita di Roma-Milan. "Giocheremo la nostra miglior...

Ultim'ora

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...