La Curva Sud racconta la coreografia del derby: “È nata un anno e mezzo fa: ci siamo detti…”

Author

Categories

Share

Il gol più bello del derby della Madonnina numero 229 è stato segnato dalla Curva Sud. I tifosi rossoneri hanno realizzato una coreografia magnifica per ringraziare tutti coloro che, “a mani nude in trincea senza indugio“, hanno cercato di salvare tantissime persone. Ecco il racconto.

Tutti sanno che Milan-Inter è da sempre “La partita” per noi della Curva Sud. La coreografia di questo derby nasce un anno e mezzo fa, quando chiusi in casa sentivamo serene a tutte le ore e si contavano centinaia di morti.
In quelle settimane uomini e donne, sono scesi a mani nude in trincea senza indugio, per cercare di salvare i nostri nonni, i nostri padri, i nostri fratelli, i nostri amici.
Ci siamo detti, “il giorno che torneremo allo stadio saranno loro i campioni da ringraziare”.
Quel giorno è arrivato e quello che ci eravamo promessi lo abbiamo mantenuto, sicuri di aver fatto centro anche questa volta, perché ci sono periodi storici della vita che vanno oltre il calcio, lo sport e la normale quotidianità!
Il gruppo coreo si è superato anche questa volta nell’idea e nella realizzazione, dedicandosi giorno e notte a questa opera d’arte fin da agosto dopo il sorteggio dei calendari. Grazie ai 150 ragazzi che hanno allestito questo spettacolo dalle 9 di domenica mattina, ad AIMC per aver partecipato al progetto, e alle centinaia di persone della curva che ci hanno permesso di autofinanziarci (come sempre), questo ennesimo capolavoro.
Sempre con il Milan nel cuore, sicuri che da oggi sarete ancora più fieri di essere milanisti!
AVANTI BANDITI, AVANTI CURVA SUD!“.

Author

Share