HomeDerbyIl Milan non c'è, Inzaghi incarta ancora Pioli e ora Istanbul è...

Il Milan non c’è, Inzaghi incarta ancora Pioli e ora Istanbul è un miraggio: l’Inter vince 2-0 la semifinale d’andata

Va all’Inter il primo round della semifinale di andata di Champions League: i nerazzurri dominano per larghissimi tratti e ottengono un 2-0 preziosissimo in vista del ritorno tra sei giorni. Al Milan servirà un miracolo per andare ad Istanbul.

Milan-Inter, primo tempo

Rafa Leao non ce la fa: il portoghese è costretto ad alzare bandiera bianca per il problema all’adduttore accusato contro la Lazio e si accomoda in tribuna. Al suo posto, insieme ai “titolarissimi” di Pioli gioca Saelemaekers. Anche Simone Inzaghi si affida ai suoi uomini più in forma, con l’ex Calhanoglu preferito a Brozovic e Dzeko a Lukaku per far coppia con Martinez. L’inizio è da incubo per il Milan, che dopo dieci minuti è già sotto 2-0: all’8°, Calhanoglu batte un corner dalla destra, a centro area Dzeko, non si sa bene per quale motivo, è marcato da Calabria, che viene facilmente spostato dal gigante bosniaco, che al volo di sinistro fredda Maignan. Passano meno di tre minuti è c’è un altro errore della difesa rossonera, che su un cross di Dimarco lascia Mkhitaryan libero di presentarsi a tu per tu con Maignan e batterlo.

Il Milan è in bambola, e al 16° rischia di capitolare: Barella va al tiro con il destro e centra in pieno il palo. Come se non bastasse, piove sul bagnato in casa Milan, perchè un minuto dopo Bennacer accusa un problema al ginocchio ed è costretto a lasciare il campo a beneficio di Messias. La prima chance per il Milan arriva alla mezz’ora, quando su un cross basso di Messias dalla destra, ci prova di tacco Calabria, che però trova solo l’esterno della rete. Sul ribaltamento di fronte, Lautaro cade in area e Manzano concede il calcio di rigore per l’Inter: tuttavia, richiamato al VAR, torna sui suoi passi perchè nè Kjaer e nè Tomori toccano l’attaccante argentino. In ogni caso, c’è una sola squadra in campo, ed è l’Inter: i nerazzurri trovano delle praterie e sono pericolosi ogni qualvolta si avvicinano all’area rossonera: prima Lautaro calcia alto, poi Dumfries non arriva bene sul tiro-cross di Dimarco. Dopo quattro minuti di recupero, si conclude un primo tempo horror per il Milan, per cui l’unica buona notizia è che l’Inter sia avanti solo di due gol.

Milan-Inter, secondo tempo

Nessun cambio all’intervallo, con il Milan che cerca una reazione immediata, creando due buone occasioni nel giro di un minuto: prima Diaz va al tiro di sinistro mandando a lato di poco, poi Messias si accentra e prova il tiro sul palo lontano, ma senza precisione. Al decimo, ancora vicinissima al terzo gol l’Inter, con Dzeko che arriva davanti a Maignan, trovando una straordinaria respinta di piede del portiere francese. All’ora di gioco, Pioli prova a ridestare i suoi con i cambi, inserendo Thiaw e Origi per Kjaer e Saelemaekers. Al ventunesimo, Milan sfortunato perchè il tiro di Tonali si stampa sul palo, complice una leggera ma decisiva deviazione di Bastoni, non ravvisata dall’arbitro. Superata la metà della ripresa, la partita vede abbassarsi i ritmi, con il Milan che prova a far girare la palla ma senza creare problemi ad un’Inter attenta. Pioli ha a disposizione due cambi, ma – in maniera francamente opinabile – decide di inserire Kalulu e Pobega lasciando in panchina giocatori più tecnici ed offensivi come De Ketelaere e Rebic. Negli ultimi dieci minuti, recupero compreso, non accade nulla e l’Inter conquista un grandissimo vantaggio in vista del match di ritorno di martedì prossimo.

Milan-Inter: Junior Messias e Henrikh Mkhitaryan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Inter: Junior Messias e Henrikh Mkhitaryan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Youth League, Olympiacos-Milan: dove vederla in TV e streaming

Per fare la storia, per conquistare il trofeo. Olympiacos-Milan è la finale dell'edizione 2023/2024...

Dalla Spagna: Gerry Cardinale a Milano, incontrerà Sala per la situazione stadio domani mattina

Le dichiarazioni odierne fanno molto rumore a Casa Milan. Il proprietario rossonero, come precedentemente...

Galante: “Vincendo domani l’Inter potrebbe commettere un ‘delitto perfetto’. Euroderby? Il Milan contro la Roma ha dimostrato inferiorità”

Fabio Galante, ex difensore nerazzurri, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport in occasione...

Mercato, Thiaw in uscita in estate? Piace in Premier League

La prossima estate il Milan non farà tantissimi movimenti di mercato, ma bensì qualche...

Ultim'ora

Youth League, Olympiacos-Milan: dove vederla in TV e streaming

Per fare la storia, per conquistare il trofeo. Olympiacos-Milan è la finale dell'edizione 2023/2024...

Dalla Spagna: Gerry Cardinale a Milano, incontrerà Sala per la situazione stadio domani mattina

Le dichiarazioni odierne fanno molto rumore a Casa Milan. Il proprietario rossonero, come precedentemente...

Galante: “Vincendo domani l’Inter potrebbe commettere un ‘delitto perfetto’. Euroderby? Il Milan contro la Roma ha dimostrato inferiorità”

Fabio Galante, ex difensore nerazzurri, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport in occasione...