HomeDerbyVerso Inter-Milan, 21 febbraio 2004: la rimonta indimenticabile che lancia il Milan...

Verso Inter-Milan, 21 febbraio 2004: la rimonta indimenticabile che lancia il Milan verso lo scudetto

Un sabato come tanti, un derby come tanti. O forse no, sebbene rose differenti e classifiche differenti suggeriscano un esito quasi scontato: Ancelotti è al comando della classifica con 5 punti di vantaggio sulla Roma. L’Inter di Zaccheroni è nelle retrovie, pur coltivando la speranza Champions. Eppure no, non è una partita normale. E lo si capisce subito. Davanti ad 80.000 spettatori, le sensazioni che avevano preceduto la sfida vengono radicalmente smentite nei primi 45 minuti di gioco.

Al 15’ Stankovic trova il gol del vantaggio in maniera fortuita, direttamente da calcio d’angolo. Da lì, a prendere il sopravvento è il nervosismo. Giallo a Kaka per proteste, stesso cartellino per Nesta, Gonzalez e Cordoba. I minuti scorrono e, a cinque giri d’orologio dalla fine del primo tempo, è ancora sugli sviluppi di un angolo che Dida viene trafitto. Dopo la battuta, Cristiano Zanetti calcia al volo, ma centra in pieno Kaladze: deviazione decisiva e 0-2. Nel momento in cui il castello rossonero sembra stia per crollare attorno ad un gelido e silenzioso San Siro, Ancelotti decide di cambiare volto al suo Milan. Dentro Tomasson per giocare la seconda frazione con due attaccanti. Sopravvissuti all’occasione di Adriano che fallisce lo 0-3 che avrebbe mandato all’inferno il Diavolo, i rossoneri trovano nuova ninfa vitale proprio grazie al centravanti danese che raccoglie una respinta di Toldo e riaccende San Siro. La lancetta ha il tempo di completare un solo giro perché, appena un minuto dopo, Kaka sfrutta un corridoio lasciato aperto dalla difesa e batte Toldo con una splendida conclusione.

Il tempo scorre inesorabile, i due tecnici provano a cambiare le carte in tavola per trovare una svolta, che arriva a tempo quasi scaduto. Seedorf riceve palla nella trequarti avversaria e fa partire un siluro da 35 metri che si spegne all’angolino basso difeso da Toldo. Boato clamoroso del “Meazza”. Il Milan ha segnato ancora. Il Milan ha ribaltato l’Inter. Grazie a questa vittoria nel derby, la squadra di Ancelotti vede spalancarsi davanti a sé la strada che avrebbe portato a maggio alla vittoria del 17° scudetto della sua storia.

Milan-Inter derbyissimo - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan-Inter derbyissimo – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Milan, ora lo Slavia Praga in sette giorni. Cosa portarsi dietro dal Rennes?

Superato l’ostacolo Lazio è già tempo di ributtarsi sull’Europa League ed entrare in ottica...

Lazio, Sarri: “Contro il Milan una grande partita: non abbiamo mai sofferto, neanche in inferiorità numerica”

Dopo la partita di venerdì tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico, terminata 0-1...

Sky Sport Deutschland: il Bayern Monaco segue Theo Hernandez. Affare da 60-70 milioni secondo i bavaresi: i dettagli

L'interesse c'è, è reale. Il Bayern Monaco ha messo nel mirino Theo Hernandez in...

Theo Hernandez e Maignan premiati a Milanello: i due francesi ringraziano e fanno una promessa

Oggi a Milanello Giorgio Furlani, amministratore delegato del Milan, ha premiato Theo Hernandez e...

Ultim'ora

Milan, ora lo Slavia Praga in sette giorni. Cosa portarsi dietro dal Rennes?

Superato l’ostacolo Lazio è già tempo di ributtarsi sull’Europa League ed entrare in ottica...

Lazio, Sarri: “Contro il Milan una grande partita: non abbiamo mai sofferto, neanche in inferiorità numerica”

Dopo la partita di venerdì tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico, terminata 0-1...

Sky Sport Deutschland: il Bayern Monaco segue Theo Hernandez. Affare da 60-70 milioni secondo i bavaresi: i dettagli

L'interesse c'è, è reale. Il Bayern Monaco ha messo nel mirino Theo Hernandez in...