HomeIn evidenzaMilan, che confusione! Da Ibrahimovic a Furlani e Moncada: quali sono i...

Milan, che confusione! Da Ibrahimovic a Furlani e Moncada: quali sono i ruoli?

Alla base di una squadra di calcio, da sempre, ci sono i ruoli. Dal portiere all’attaccante, passando per difensori e centrocampisti. Tutti con un compito ben preciso, ben definito. Per portare ordine e far in modo che l’uno possa beneficiare dell’altro. Si chiama lavoro di squadra, non a caso.

E se in campo avere questo è fondamentale, fuori lo è anche di più. Una società solida alle spalle è il primo ingrediente di una ricetta vincente. Poi ci sono le eccezioni, certo, ma per questo ci sarà tempo di parlare e analizzare. E a proposito di tempo, da qualche periodo al Milan, le cose non sembrano poi così definite.

Quali sono i ruoli al Milan?

Alla voce “organigramma” della società AC Milan ci sono diverse figure. La situazione però sembra tutt’altro che chiara. Specialmente per quello che riguarda la parte sportiva. E i tifosi continuano a domandarsi “chi è che prende le decisioni a Casa Milan?“. Furlani, Moncada, D’Ottavio, adesso anche Ibrahimovic, tutti con al di sopra la figura imponente di Gerry Cardinale.

Ma cosa fanno effettivamente i dirigenti del Milan? Chi dà l’ok a selezionare un giocatore, un allenatore? Chi porta avanti la trattativa? Chi decide definitivamente se chiudere o no? Sono questi i principali interrogativi che si pongono i tifosi, senza ancora aver ottenuto una risposta. Una risposta chiarificatrice come la si aveva non molto tempo fa. Boban prima, Maldini poi, anche insieme, due figure che rassicuravano il tifoso e lo facevano sentire in buone mani. A prescindere da come sia andata e finita.

Adesso invece sembra una gara a chi scappa per primo dalle responsabilità. Da Furlani che si chiama fuori dalle scelte sportive definendosi “l’uomo dei conti” ma auto celebrandosi come volto principale della società, a Moncada che opera nell’ombra e che poche, pochissime volte abbiamo visto davanti alle telecamere, fino a quel Zlatan Ibrahimovic che da parafulmine per i tifosi lo è diventato per la società.

Colui che non ha un ruolo definito nel club, l’unico a mancare in quell’elenco firmato AC Milan. Lo svedese è infatti uomo di fiducia di RedBird, Senior Advisor della proprietà e del Senior Management di AC Milan. Così recitava il comunicato che ufficializzava il suo ingresso nella società americana. Ma a pochi, pochissimi eletti, è chiara la mansione che svolge o dovrà svolgere negli uffici di Casa Milan. Sportiva? Molto probabilmente. Di campo? Può essere. Social? Ecco forse questo può essere un punto.

Chi lo ha scelto Fonseca? Ma soprattutto, chi lo supporterà?

E la confusione societaria rossonera la si può percepire anche nella scelta dell’allenatore. Primo e vero tema da affrontare in queste settimane. Chi è che ha scelto Fonseca? Chi è che ha spinto per il suo arrivo? Chi è che ha portato avanti la trattativa sull’ingaggio? Ma soprattutto, chi supporterà il tecnico portoghese? Con chi dovrà rapportarsi per fare il mercato? Verrà accontentato con gli uomini migliori per il suo calcio? Anche qui tanti, tantissimi interrogativi su questioni e su tematiche di cui non si sa nemmeno quale sarà il principale interlocutore.

Un muro di gomma che non sembra aver ascoltato le proteste dei tifosi – non che fossero obbligati, ma da cui potevano trarre fonte d’ispirazione visto che tutti o quasi sono alle prime armi in una società calcistica così importante – e che andrà dritto per la propria strada. Nel bene o nel male. Sempre con il placet di Cardinale, al momento l’unico nome di cui è chiaro il ruolo. E gli altri?

Milan: Gerry Cardinale (Credit AC Milan/Getty Images)
Milan: Gerry Cardinale (Credit AC Milan/Getty Images)

Altre notizie

Ibrahimovic blinda, Theo Hernandez resta vago. Milan, prima il progetto e poi il rinnovo: imprescindibile

Premessa: i giocatori che parlano dal ritiro delle rispettive nazionali del proprio futuro vanno...

Milan, Jovic resta in rossonero: i dettagli sull’accordo. Ecco la nuova scadenza

L'avventura rossonera di Luka Jovic continuerà. L'accordo tra le parti è cosa fatta: il...

Buona la prima con il brivido per l’Italia all’Europeo: Barella e Bastoni rimediano all’errore di Dimarco contro l’Albania

L'Italia di Luciano Spalletti rompe il ghiaccio con una vittoria. L'Europeo degli Azzurri inizia...

Milan, occhi sul giovane Adejenughure. Piace anche a Borussia Dortmund e Manchester United

Il Milan continua a lavorare per migliorare anche il suo settore giovanile ed ora,...

Ultim'ora

Ibrahimovic blinda, Theo Hernandez resta vago. Milan, prima il progetto e poi il rinnovo: imprescindibile

Premessa: i giocatori che parlano dal ritiro delle rispettive nazionali del proprio futuro vanno...

Milan, Jovic resta in rossonero: i dettagli sull’accordo. Ecco la nuova scadenza

L'avventura rossonera di Luka Jovic continuerà. L'accordo tra le parti è cosa fatta: il...

Buona la prima con il brivido per l’Italia all’Europeo: Barella e Bastoni rimediano all’errore di Dimarco contro l’Albania

L'Italia di Luciano Spalletti rompe il ghiaccio con una vittoria. L'Europeo degli Azzurri inizia...