HomePrimo PianoThe Last Dance: Ibrahimovic vuole la sua contro il Verona. L'obiettivo è...

The Last Dance: Ibrahimovic vuole la sua contro il Verona. L’obiettivo è salutare il Milan in campo

Ogni campione vuole la propria a fine carriera o prima di lasciare il club amato, Zlatan Ibrahimovic non è diverso. “The Last Dance” dello svedese a San Siro contro l’Hellas Verona? Il 41enne sta facendo di tutto per esserci in una corsa contro il tempo.

Il Corriere della Sera odierno dedica uno spazio al tema, sottolineando come l’obiettivo sia quello di salutare i suoi tifosi nell’ultima di campionato in quello che potrebbe essere il suo addio al Milan. Le possibilità di farcela non sono alte, scrive il quotidiano, ma in silenzio il gigante di Malmoe sta facendo di tutto e di più per recuperare, anche a costo di prendersi qualche rischio. La prognosi iniziale parlava di stagione finita dopo la lesione del gemello mediale del polpaccio destro accusata il 23 aprile scorso nel riscaldamento contro il Lecce.

Allenamenti doppi, sedute extra di terapie: Ibrahimovic lavora senza sosta per esserci il 4 giugno, nel giorno della sua passerella nel suo stadio. La decisione definitiva sul suo futuro sarà presa a fine anno, ma sembra improbabile una sua permanenza. Dalla Sampdoria nel gennaio 2020 all’Hellas Verona nel giugno 2023: che fantastica avventura la seconda rossonera di Re Zlatan.

Milan: Zlatan Ibrahimovic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Zlatan Ibrahimovic (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...

Milan, ora lo Slavia Praga in sette giorni. Cosa portarsi dietro dal Rennes?

Superato l’ostacolo Lazio è già tempo di ributtarsi sull’Europa League ed entrare in ottica...

Lazio, Sarri: “Contro il Milan una grande partita: non abbiamo mai sofferto, neanche in inferiorità numerica”

Dopo la partita di venerdì tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico, terminata 0-1...

Ultim'ora

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...

Milan, ora lo Slavia Praga in sette giorni. Cosa portarsi dietro dal Rennes?

Superato l’ostacolo Lazio è già tempo di ributtarsi sull’Europa League ed entrare in ottica...