Ibrahimovic, non è un addio ma un arrivederci: il Milan e lo svedese pensano al futuro insieme

Categories

Obiettivo 2023. Zlatan Ibrahimovic si è sottoposto ieri a Lione ad un’operazione al ginocchio sinistro per risolvere definitivamente l’instabilità dell’articolazione attraverso la ricostruzione del legamento crociato anteriore, con rinforzo laterale e riparazione meniscale. Lo svedese ne avrà per 7-8 mesi, quindi il suo eventuale rientro è previsto per l’inizio dell’anno, dopo il Mondiale in Qatar.

Eventuale, sì, perché effettivamente sulla carta non c’è ancora registrato nulla. Il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno e potrebbe vivere alcuni mesi da svincolato. Questo lo scenario che propone la Gazzetta dello Sport odierna, secondo cui l’eventuale accordo potrebbe anche scattare dall’inverno prossimo. In ogni caso, Zlatan e il club s’incontreranno tra 10-15 giorni e il numero 11 svelerà i suoi piani futuri. Le ipotesi per un rinnovo passano da un contratto a gettone oppure uno con una parte fissa simbolica più i bonus ad obiettivi personali e di squadra raggiunti.

Ibrahimovic Scudetto Milan

Autore

condividi