Ibra fa il Diavolo; lo svedese guida il Milan nella rincorsa all’Inter

Author

Categories

Share

Come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, il Milan che affida oggi nell’anticipo delle ore 12:30 la Sampdoria si affida al suo leader: Zlatan Ibrahimovic. Il numero 11 rossonero viene dalla rete siglata lo scorso 21 Marzo prima della sosta contro la Fiorentina nella bella vittoria rossonera a Firenze e non ha certo l’intenzione di fermarsi.

Il Diavolo oggi teme più l’effetto San Siro, visto che nelle ultime 5 partite tra le mura amiche, sono arrivati 2 pareggi e 3 sconfitte. Eppure si riparte ancora da Re Zlatan, anche se non al massimo visto l’impiego nella Nazionale Svedese in questa pausa. Ibra non vuole certo mollare, e continua a coltivare il sogno scudetto. I rossoneri hanno si una partita in più dell’Inter, ma oggi scenderanno in campo prima e vincendo si porterebbero a 3 punti dalla capolista.

Vincere, per mettere pressione, vincere per continuare a crederci, ma soprattutto per blindare il posto in Champions League. Nessuno in società, a partire dal Presidente Scaroni, ha posto l’obiettivo ma sarebbe un delitto non crederci dopo aver passato tanto tempo in cima alla classifica. Per Z. il quarto posto non è un traguardo, lo svedese ha fame di vittorie e farà di tutto per riportare il Milan primo in Serie A.

Tutto è partito proprio dal suo acquisto e in molti si sono chiesti dove sarebbe il Milan senza di lui. Il Re è tornato, nonostante qualche acciacco, in buone condizioni dalla sua Nazionale. Lo svedese si è gestito alla perfezione e come detto da Stefano Pioli, sta bene ed è pronto. Ibra sarà ancora una volta al centro dell’attacco viste le assenze di Mandzukic e Leao. Alle sue spalle agiranno Calhanoglu e Rebic i suoi partner preferiti.

Il numero 11 ha perso solamente una volta in carriera contro la Samp nella stagione 2004/2005 quando era ancora un giocatore della Juventus. Dopo quella partita Zlatan e la Doria si sono incontrati altre 7 volte ottenendo 3 vittorie e 4 pareggi, andando in rete 6 volte.

Assente nella gara di andata a Marassi, ma non oggi dove proverà a scalare la classifica dei cannonieri di tutti i tempi del Milan. Con 84 segnature prova a insidiare Prati con 102 al 10° posto dei Top Scorer rossoneri. Impossibile arrivarci in questa stagione, ma come già manifestato, c’è voglia di proseguire insieme!

Milan: Zlatan Ibrahimovic - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Zlatan Ibrahimovic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share