HomePrimo PianoGli ultras della Curva Sud Milano manifestano il proprio dissenso: il loro...

Gli ultras della Curva Sud Milano manifestano il proprio dissenso: il loro pensiero scritto sui volantini

Gli ultras della Curva Sud Milano, durante il prepartita di MilanGenoa, hanno distribuito alcuni volantini contenti il loro pensiero su foglio. I supporters rossoneri hanno descritto il proprio umore inerente alla stagione calcistica. L’uscita dall’Europa League contro la Roma e la sconfitta nel derby che ha consegnato la seconda stella all’Inter sono ferite, brutalmente, aperte.

I tifosi ribadiscono la propria fede e ricordano di essere stati sempre al fianco del Diavolo, sia nei momenti cupi che nella gioia dello Scudetto. In questa partita non ci saranno striscioni per manifestare il proprio dissenso verso le scelte societarie. Queste le parole più importanti.

AC Milan dove sei? Oggi, a 2 anni dalla conquista di uno degli scudetti più belli della storia, noi tifosi milanisti ci sentiamo ancora una volta gli unici ad amare follemente il Milan e gli unici a difenderlo sempre, a dispetto di dirigenti e importanti personaggi della società: ma perché ci sentiamo così? Perché in questi 2 anni, oltre a un comprensibile e legittimo assestamento, non si è mai parlato chiaramente di quali sono i reali obiettivi che la società e la dirigenza del Milan si è posta, e abbiamo solamente sentito parlare della costruzione del nuovo stadio?

Perché in questi 2 anni è mancato qualcosa in sessioni di calciomercato che probabilmente potevano essere gestite meglio, anche vedendo come si sono mosse le rivali del Milan Perché dopo ogni sconfitta del Milan non si alza dalla società una voce forte e autorevole a rintuzzare attacchi e falsità? Perché dopo i vergognosi torti arbitrali di questi 2 anni, anche a livello europeo, non abbiamo sentito la protesta decisa e puntuale in ogni sede da parte della nostra società? Perché nonostante alcune roboanti promesse sembra che il vero obiettivo della società sia solo la qualificazione alla Champions, quella che per il Milan è il minimo sindacale?

Ecco i motivi per i quali ci sentiamo gli unici a volere davvero un Milan che sia degno della sua storia e del suo blasone, specialmente in questo inizio di maggio in cui dovrebbero essere da tempo chiari gli obiettivi futuri, le strategie e i progetti per raggiungerli e invece neppure sappiamo chi sarà il prossimo allenatore del Milan, con tutti i problemi che derivano dal ritardo con cui non si è ancora presa questa fondamentale decisione.

Siamo al tramonto di una stagione mediocre e deludente che avrebbe potuto vivere un finale migliore ma sono stati fatti tutti gli errori possibili, anche in panchina, per finirla nel peggiore dei modi; abbiamo patito l’eliminazione in Europa League da parte di un’italiana e nessuna voce si è alzata dalla società per dire qualcosa a un popolo rossonero che, ancora una volta, ci aveva creduto e aveva spinto il Milan fino al fischio finale: abbiamo visto le m**de festeggiare il campionato nel derby e abbiamo dovuto ascoltare parole della dirigenza rossonera che ci hanno fatto imbestialire, perché a tutto davvero c’è un limite.

Ora però la nostra pazienza è finita è arrivato il momento di sapere finalmente quali siano le reali intenzioni della proprietà. Non è stato facile decidere di non esporre i nostri striscioni e sventolare le nostre bandiere, però è giusto far vedere come potrebbe diventare San Siro quando si portano i milanisti al limite. Avete goduto della nostra fede, avete visto il sostegno incessante di un popolo follemente innamorato, sapete quanti siamo e cosa siamo pronti a fare per il nostro Milan: cosa vi serve ancora per fare quei passi che ogni milanista vi chiede?

Valutate e scegliete bene i vostri passi futuri, non c’è più tempo da perdere cari signori, se volete continuare ad avere il sostegno ineguagliabile di tutto il popolo rossonero che ha sempre e soltanto il Milan nel cuore!“.

Altre notizie

Copa America: che esordio per Christian Pulisic! Per il milanista anche il premio di MVP del match contro la Bolivia

L'esordio di Pulisic in Copa America con i suoi Stati Uniti è stato stellare....

VIDEO – La passione di Reijnders per gli scacchi: la sfida a Flekken finisce… così

Il rossonero Tijjani Reijnders è occupato con la sua Olanda agli Europei, in cui...

Gazzetta, Milan: valutazioni in corso su Okafor

A Casa Milan stanno riflettendo su Noah Okafor. Questo quanto riportato dall'edizione odierna de...

L’Equipe: il Dijon rifiuta l’offerta del Milan di 3 milioni per Iriè. I francesi non vogliono lasciarlo partire a queste cifre

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dell'interesse del Milan per Cyriaque Irié del Dijon...

Ultim'ora

Copa America: che esordio per Christian Pulisic! Per il milanista anche il premio di MVP del match contro la Bolivia

L'esordio di Pulisic in Copa America con i suoi Stati Uniti è stato stellare....

VIDEO – La passione di Reijnders per gli scacchi: la sfida a Flekken finisce… così

Il rossonero Tijjani Reijnders è occupato con la sua Olanda agli Europei, in cui...

Gazzetta, Milan: valutazioni in corso su Okafor

A Casa Milan stanno riflettendo su Noah Okafor. Questo quanto riportato dall'edizione odierna de...