La giocata di Giroud e un Leao meravigliao ribaltano Shevchenko: si va ai quarti

Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Sulle noti di “Leao meravigliao” il Milan raggiunge i quarti di finale di Coppa Italia, dopo una battaglia più difficile del previsto contro un Genoa sorprendente e mai domo. La prima metà dei 120′ è stata soprattutto di marca rossoblù: i rossoneri sono entrati troppo molli e Stefano Pioli stesso si è assunto le colpe per l’atteggiamento della squadra.

Il tecnico emiliano ha poi cambiato la partita con le sostituzione poco dopo il 60′: entrano Bakayoko, Diaz e Leao. Il primo ha avuto attimi di sbandamento, ma alla lunga ha ben figurato, sicuramente più di un impalpabile Krunic (serata no per lui). Il secondo non si è visto molto nei tempi regolamentari, mentre il terzo ha sostanzialmente spaccato la gara.

Chi veramente l’ha cambiata, però, è stato Olivier Giroud con una giocata da campione vero: pregevole cross senza guardare di Theo Hernandez dalla sinistra e frustata del connazionale di testa che finisce sotto al sette dove Semper non può arrivare. Un gol stupendo che ha rimesso in carreggiata i rossoneri. Sono loro i protagonisti della vittoria di San Siro anche per la Gazzetta dello Sport.

Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Olivier Giroud (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)