Milan Femminile, mister Ganz carica l’Italia prima della sfida decisiva: “Il Belgio è alla nostra portata”

Milan Femminile: Maurizio Ganz
Milan Femminile: Maurizio Ganz - MilanPress, robe dell'altro diavolo

Il tecnico del Milan Femminile Maurizio Ganz ha rilasciato una breve intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport a poche ore dalla sfida decisiva per l’Italia Femminile di Milena Bertolini contro il Belgio. Le Azzurre si giocheranno il pass per i quarti di finale dell’Europeo. Ecco le sue parole.

Mi aspetto prima di tutto che le nostre ragazze passino il turno. Ci vorrà pazienza, non bisognerà pensare di dover vincere la partita nei primi dieci minuti. Bisogna difendere bene e ripartire per fare gol: il linguaggio del calcio è questo. E il Belgio limitando la Francia ha dimostrato quanto sia importante difendersi. Ora loro sono in vantaggio“.

Sull’eventuale problema psicologico: “La ct sa che cosa fare, già nell’altra partita ha tenuto inizialmente in panchina Girelli e Bonansea. Quello che conta adesso è ottenere il pass per i quarti. Bisogna creare più occasioni per le nostre punte, che sono forti, e senza farsi prendere dall’ansia, perché il Belgio è alla nostra portata. La Francia oggettivamente pratica un altro sport“.

Sullo scenario dell’eliminazione: “Non ci voglio neanche pensare. Il calcio femminile in Italia si sta sviluppando, la nazionale in questi anni ha sempre fatto bene. Tifiamo Italia e basta“.

Milan Femminile: Maurizio Ganz
Milan Femminile: Maurizio Ganz – MilanPress, robe dell’altro diavolo