Femminile, Adami: “La tournée? L’America la vedevamo come un sogno. Sulla prossima Serie A…”

Milan Femminile: Greta Adami - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan Femminile: Greta Adami - MilanPress, robe dell'altro diavolo

La centrocampista del Milan Femminile Greta Adami ha rilasciato una breve intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L’ex giocatrice della Fiorentina ha parlato in occasione dell’uscita del calendario della prossima Serie A Femminile: la prima giornata vedrà le rossonere affrontare proprio la Viola.

Sul professionismo: “Era l’obiettivo che avevo da sempre. Gioco a calcio dall’età di otto anni, per me e per noi cambia tutto. C’è tanto da crescere ancora ma è un grande punto di partenza anche per tutto lo sport femminile“.

Sul nuovo format della Serie A Femminile: “Ci dovremo adattare, anche se nella preparazione cambierà poco. La prima fase servirà per arrivare tra le prime cinque, la seconda sarà molto più avvincente e combattuta. Il livello si alzerà e i tifosi saranno ancora più invogliati a vedere le partite. A prescindere dal percorso della Nazionale, il calcio femminile sta crescendo molto e mi auguro che tutti non si fermino al risultato dell’Europeo ma continuino ad appassionarsi“.

Sulla tournée negli Stati Uniti con il Milan: “Di cose impensabili ne sono successe in questi anni. Ora andremo in USA ad affrontare squadre di grandissimo livello e fatte di ragazze che da sempre hanno fatto la calciatrice come lavoro. L’America la vedevamo come un sogno, io ci sono stata solo in vacanza“.

Milan Femminile: Greta Adami - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan Femminile: Greta Adami – MilanPress, robe dell’altro diavolo