HomeMercatoDall'Argentina: il punto della situazione sul futuro di Enzo Fernandez

Dall’Argentina: il punto della situazione sul futuro di Enzo Fernandez

Enzo Fernandez tiene con il fiato sospeso i tifosi“, titola così il taglio alto dell’edizione odierna del quotidiano Olé riguardo alla situazione che coinvolge il centrocampista del River Plate. Il classe 2001 è combattuto nella scelta del suo prossimo futuro: restare in patria fino al termine della Copa Libertadores e trasferirsi magari a gennaio in Europa oppure farlo subito per non perdere la chance? Un dubbio che lo affligge e che lascia dubbiosi anche i tifosi del club biancorosso di Buenos Aires.

I club più interessati a lui sono tre: Benfica, Wolverhampton e Milan. I primi due hanno già mosso i primi passi, con i portoghesi che hanno trattato con il giocatore, mentre gli inglesi sono pronti a pagare la clausola di circa 20 milioni di euro. I rossoneri, invece, ancora non si sono messi con forza, se non ribadendo anche nelle chiacchierate passate tra il calciatore e Moncada il proprio interesse. L’affondo potrebbe arrivare in caso di trattativa sfumata con Renato Sanches.

La novità concerne il valore della clausola rescissoria: da venerdì non sarà più di circa 20 milioni, ma di 25 milioni. La motivazione è da ricondurre al fatto che in Argentina mancheranno solamente 10 giorni alla chiusura della sessione di calciomercato. Ricordiamo infine che il 30 giugno e il 7 luglio sono in programma andata e ritorno degli ottavi di finale di Copa Libertadores contro il Velez.

River Plate: Enzo Fernandez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
River Plate: Enzo Fernandez (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Calcio&Finanza: ecco la plusvalenza che realizzerebbe il Milan se cedesse Leao

Stamattina dal Portogallo è emerso l'interesse del Al Hilal per Rafael Leao. Trattativa che...

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...

Pioli e la sua ultima al Milan e a San Siro. Dal coro in suo onore alla contestazione finale, una storia da ricordare

Il 9 ottobre 2019 Stefano Pioli diventa il nuovo allenatore del Milan. La situazione...

Ultim'ora

Calcio&Finanza: ecco la plusvalenza che realizzerebbe il Milan se cedesse Leao

Stamattina dal Portogallo è emerso l'interesse del Al Hilal per Rafael Leao. Trattativa che...

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...