HomePrimo PianoMilan, la soluzione al centro della difesa (e non solo) è Diallo:...

Milan, la soluzione al centro della difesa (e non solo) è Diallo: tra scenari di mercato e necessità

Soluzione e opportunità, un nome e un cognome: Abdou Diallo. Il senegalese (con passaporto anche francese) è il profilo al momento più apprezzato dalla dirigenza rossonera per rinforzare il comparto difensivo a disposizione di Stefano Pioli. Il PSG ha bisogno di sfoltire la rosa e l’ex Borussia Dortmund è uno degli indiziati a lasciare presto il club parigino.

Lo stesso club parigino, però, non apre al momento all’operazione in prestito, l’unica ventilata dal Milan per il ruolo di difensore centrale. Maldini e Massara potrebbero anche aprire ad un prestito oneroso con diritto di riscatto, qualora la spesa per il centrocampista non fosse troppo elevata. La quadra è tutta da trovare, ma ecco perché il classe ’96 può essere il profilo perfetto, non solo per la zona centrale.

Ballo-Toure in bilico: Diallo può essere anche il vice Theo

Come riportato in tarda mattinata, Fode Ballo-Toure non sarebbe incedibile per il club di via Aldo Rossi in caso di offerta tra i 4 e i 5 milioni di euro. Su di lui alcuni club francesi e turchi. Ricordiamo che il senegalese arrivò un anno fa in rossonero a titolo definitivo dal Monaco per 4,2 milioni di euro più 500mila di bonus. Per lui solamente 12 presenze la scorsa stagione a causa della presenza di una figura ingombrante come quella di Theo Hernandez.

Il ragionamento su Diallo è proprio fatto su questo principio. 36, 45 e 41 sono le partite giocate a stagione dal numero 19 francese nelle sue tre stagioni in Italia. Scongiuri a parte, i suoi numeri indicano una presenza costante nel corso di tutta l’annata ed un eventuale vice andrebbe a coprirlo in alcune giornate per turnover o squalifiche. Un ruolo che, all’occorrenza, potrebbe essere ricoperto anche da Alessandro Florenzi come lo scorso anno. Una cessione di Ballo-Toure, tra l’altro, porterebbe altro denaro che si potrebbe reinvestire nel caso del prestito oneroso.

Allo stesso tempo il suo arrivo potrebbe aprire alla partenza in prestito di Matteo Gabbia, voglioso di trovare continuità in un club di Serie A (Sampdoria?). Sarebbe sostanzialmente un jolly da utilizzare come quarto centrale (vice Tomori a sinistra) e come vice Theo Hernandez sulla sinistra. Ciò gli garantirebbe, sulla carta, maggiori spazi nelle rotazioni di Pioli. Soluzione e opportunità, appunto.

PSG: Abdou Diallo (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
PSG: Abdou Diallo (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...

Settore giovanile, il programma del weekend: operazione rimonta per le due under 15

Il weekend scorso aveva salutato il ritorno in campo per i playoff del Milan...

Ultim'ora

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...