HomePrimo PianoInter-Milan, un derby senza precedenti

Inter-Milan, un derby senza precedenti

Sarà un Inter-Milan senza precedenti. Il 226esimo derby della Madonnina si svolgerà in un clima surreale. Siamo abituati ad un San Siro pieno di tifosi, coreografie della Curva Sud contro coreografie della Curva Nord. Stavolta non sarà così, perché in uno stadio quasi completamente vuoto, saranno solo 1000 le persone che potranno assistere alla partita dagli spalti. La ragione è ben nota a tutti, l’emergenza causata dal Covid-19 è ancora in atto e, negli ultimi giorni, ha ripreso vigoria.

Anche nel mondo del calcio la pandemia sta lasciando il segno, sia economicamente che per quel che riguarda i giocatori. Quest’ultimi sono al centro della bufera, per via delle tante positività riscontrate nelle rispettive squadre di club o durante la sosta per le nazionali. Dall’altro lato la situazione economica dei club non è delle migliori. Il Milan, come abbiamo riportato negli ultimi giorni, ha dichiarato un passivo di 195 milioni nel bilancio 2019/2020. Il record negativo dei rossoneri è solo uno dei casi, visto che anche molte altre squadre italiane registreranno una perdita nel bilancio della scorsa annata.

Su questo sfondo si erge quello che è il simbolo del calcio milanese, la stracittadina per eccellenza in Italia. Le condizioni non possono essere sottoposte a paragone, per questo sarà un derby del tutto atipico e, appunto, senza precedenti.

La passione per il derby resta

Ci potrà pur essere meno trepidazione degli altri anni, ma il derby della Madonnina è sempre il derby della Madonnina. Due squadre rivali che si incontrano due volte l’anno (poco di più in caso di coppe), che condividono la stessa città, Milano, lo stesso stadio, San Siro, lo stesso obiettivo di prevalere l’una sull’altra. Alle loro spalle, questa volta dalle proprie case, due tifoserie che fanno dello sfottò la loro peculiarità. Questa passione resta e va aldilà del Coronavirus.

Soprattutto quest’anno, dove l’Inter è attrezzata per vincere il campionato e fermare l’egemonia bianconera ed il Milan è ambizioso e non vuole porsi limiti con degli obiettivi, sarà un derby che avrà un valore ancora più simbolico. Il Milan parte davanti in classifica, dato poco significativo dopo 3 giornate, ma che comunque fa capire perlomeno lo stato di forma dei rossoneri. L’Inter è costretta a rincorrere e non sarà facile viste le assenze per le positività di alcuni suoi giocatori. Assenze che dalla sponda milanista sono bilanciate da Rebic, non ancora nella condizione di giocare dopo la lussazione al gomito, Gabbia e Duarte, ancora positivi al Covid-19.

Da 111 anni, dal loro primo scontro l’uno contro l’altro, il 10 gennaio 1909, tra rossoneri e nerazzurri non scorre buon sangue. Il Diavolo è alla ricerca del riscatto dopo anni bui, nei quali il derby è diventato un tabù. Il Biscione è alla ricerca di mordere il Diavolo un’altra volta e lasciarlo stordito da un ennesimo risultato negativo. Chi la spunterà? L’appuntamento è a venerdì sera con la nostra preview della partita che ci darà le linee guide per la gara vera e propria di sabato alle 18.

La sfida da casciavit (Milan) e bauscia (Inter) si rinnova, nell’augurio che possano essere robe dell’altro diavolo. 

Coreografia Curva Sud nel derby – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Milan-Sassuolo 2-1: una magia di Leao riapre il match

Al ventesimo il Milan riapre il match contro il Sassuolo e lo fa con...

MP LIVE – Serie A, Sassuolo-Milan 2-1: finisce il primo tempo

Dopo la partita d'andata di Europa League contro la Roma, il Milan scende in...

Sassuolo-Milan 2-0: rossoneri non scesi in campo, Laurientè raddoppia

Un Milan praticamente non sceso in campo è già sotto di due gol dopo...

Sassuolo-Milan 1-0: Pinamonti sblocca subito il match del Mapei Stadium

Dopo tre minuti e mezzo si sblocca il match del "Mapei Stadium": Volpato mette...

Ultim'ora

Milan-Sassuolo 2-1: una magia di Leao riapre il match

Al ventesimo il Milan riapre il match contro il Sassuolo e lo fa con...

MP LIVE – Serie A, Sassuolo-Milan 2-1: finisce il primo tempo

Dopo la partita d'andata di Europa League contro la Roma, il Milan scende in...

Sassuolo-Milan 2-0: rossoneri non scesi in campo, Laurientè raddoppia

Un Milan praticamente non sceso in campo è già sotto di due gol dopo...