HomePrimo PianoLa conferma di Dalot e la ripartenza da un gruppo solido

La conferma di Dalot e la ripartenza da un gruppo solido

Diogo Dalot è stata una delle belle sorprese della scorsa stagione. Il terzino di proprietà del Manchester United, arrivato al Milan in prestito tra lo scetticismo generale, ha saputo pian piano ritagliarsi il suo spazio. Nelle ultime settimane continua a circolare la voce di una sua possibile permanenza anche se trattare con il club inglese non sarà affatto facile. Paolo Maldini e Frederic Massara vorrebbero confermare il portoghese magari prolungando il prestito dando così continuità al blocco che ha riportato il Diavolo in Champions League.

LA CONFERMA DI DALOT PER RIPARTIRE DA UN GRUPPO SOLIDO

Dalot ha disputato una buonissima stagione, nonostante la sua giovane età, mostrandosi pronto nei momenti in cui c’era bisogno di lui. Grazie alla sua duttilità, si è rivelato la prima alternativa a Theo Hernandez e Davide Calabria. Il prossimo anno sarà fondamentale ripartire dal gruppo che tanto ha fatto bene quest’anno portando il Milan al secondo posto. I rossoneri hanno bisogno di certezze e il terzino portoghese rappresenta a pieno questa caratteristica. L’essersi calato a pieno dell’esperienza rossonera e la conoscenza al campionato italiano, giocano un punto decisamente importante per la sua permanenza. Altro aspetto assolutamente da considerare è l’essersi ambientato alla perfezione in un gruppo molto giovane ma allo stesso tempo ambizioso e ricco di potenziale in continua crescita.

OTTIMO EUROPEO UNDER 21, COME IL FINIRE DELLA STAGIONE

Le prestazioni di Diogo Dalot sono andate man mano in crescendo, con il passare della stagione. Ottimo il suo apporto alla causa rossonera nel finale di stagione. Ottime prestazioni che si sono ripetute anche con la maglia della Nazionale Portoghese nei recenti Europei Under 21. Il terzino è infatti stato uno dei principali artefici della cavalcata portoghese fino alla finale persa contro la Germania. Dalot, in campo con i suoi pari età ha dimostrato ampiamente quanto sia cresciuto grazie anche alla gestione di Stefano Pioli.

CON DALOT, CALABRIA E KALULU LA FASCIA È AL COMPLETO

Il prossimo anno visto i numerosi impegni il Milan avrà bisogno di una rosa molto ampia e non basterà avere un solo terzino che possa rimpiazzare all’occorrenza chi mancherà sulle fasce. Per questo i rossoneri puntano alla conferma di Dalot, che con Davide Calabria formerebbe una coppia ben assortita, affidabile e già affiatata vista l’esperienza di questa stagione. Con l’aggiunta di Pierre Kalulu, la fascia destra sarebbe al completo e questo permetterebbe alla dirigenza rossonera di andare a reperire solamente un terzino sinistro che possa alternarsi con Theo Hernandez.

Milan: Diogo Dalot - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Diogo Dalot – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...

Pioli alla Rai: “Dovremo saper soffrire per poi sfruttare ogni singola occasione”

Stefano Pioli ha parlato a RAI 1 nel pre-partita di Roma-Milan. "Giocheremo la nostra miglior...

Ultim'ora

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...