HomeNewsTorna la Milan Cup a Cattolica. I dettagli della manifestazione delle academy...

Torna la Milan Cup a Cattolica. I dettagli della manifestazione delle academy rossonere

Dopo la straordinaria esperienza dello scorso anno in Romagna, torna a Cattolica la Milan Cup, la festa delle Academy rossonere, che quest’anno celebra la 10ª edizione.

L’accoglienza ricevuta ha spinto il Club a dare continuità e a coinvolgere nuovamente un territorio ospitale quanto appassionato. E da qui la passione per la maglia rossonera, viene trasmessa attraverso il calcio, quello delle piccole e dei piccoli atleti, quello dei tecnici e degli educatori, quello dei tifosi. Un legame solido che tiene insieme milioni di tasselli di un grande mosaico come il progetto Milan Academy sia in Italia che nel mondo.

Da venerdì 14 a domenica 16 giugno, 750 tra bambine e bambini animeranno lo Stadio Giorgio Calbi di Cattolica, nel cuore pulsante della Romagna. Accanto a loro, divisi sui campi per seguire le 196 gare previste dalla decima edizione della Milan Cup 2024 by Banco BPM, i 100 allenatori delle 48 Scuole Calcio e Centri Tecnici affiliati al Milan. Il torneo vedrà protagoniste le categorie dei Primi Calci (2015-2016) e dei Pulcini (2013-2014). I giovani atleti saranno accompagnati dalle loro famiglie per una bellissima cornice di pubblico, per circa 2000 persone attese. Come lo scorso anno, anche questa edizione potrà contare sulla presenza di tre Scuole Calcio estere provenienti dall’India, dalla Romania e dalla Svizzera, a dimostrazione della “contaminazione” dei colori rossoneri nel mondo.

L’evento, che chiude la stagione sportiva delle Academy rossonere, dimostra l’attenzione del Club, insieme ai suoi partner e in particolare a Banco BPM, verso lo sviluppo del talento e la diffusione dei valori che il Milan e l’intero progetto Academy vuole trasmettere alle nuove generazioni. Un atleta non è solo tale, ma è prima di tutto una persona che vive all’interno di una comunità ed è compito anche di chi lavora con i giovani farli crescere come sportivi, professionisti e come i cittadini di domani, capaci di incidere positivamente.

Milan Cup è sinonimo di inclusività. Grazie all’attività di Fondazione Milan e al coinvolgimento della Coop. Sociale Ca’Santino e l’Associazione Davide Pacassoni, il primo giorno della manifestazione, alle 17.00, sarà disputata una partita di calcio integrato che vedrà protagonisti i ragazzi con disabilità seguiti dalle due associazioni, insieme ad alcune ragazze e ragazzi del Cattolica Calcio, che mette a disposizione la struttura sportiva per l’intero torneo.

A seguire, il momento inaugurale con la sfilata degli striscioni ideati da tutte le Scuole Calcio partecipanti. Il tema scelto dal Club per la decima edizione è “Health & Well-being” e riprende uno dei temi dalla campagna decennale UEFA con l’obiettivo di attivare e promuovere un’azione collettiva per rispettare i Diritti Umani e l’ambiente all’interno del contesto del calcio europeo. Lo striscione più significativo sarà esposto a San Siro durante una delle partite della stagione 2024/25 e diventerà lo slogan della prossima Milan Cup, che in questa edizione vedrà i partecipanti giocare e divertirsi sotto il messaggio: “Gioco, passione, umiltà, il calcio batte la diversità”.

Come ogni inaugurazione, la manifestazione sportiva sarà presentata dall’attore e speaker rossonero Gegio, accompagnato da Sara Federico. La Milan Cup sarà ufficialmente aperta quando bambine e bambine avranno prestato il tradizionale giuramento di fair play, cui seguirà uno spettacolo di ballerini. Il momento inaugurale si chiuderà con gli interventi del Brand Ambassador Daniele Massaro, della calciatrice della Prima Squadra femminile Kamila Dubcová e del calciatore della Primavera Mattia Malaspina.

Sabato 15 giugno, invece, una delegazione delle Academy avrà l’opportunità di vedere la prima partita della nostra Nazionale agli Europei Italia-Albania, in piazza Primo Maggio dove il Comune di Cattolica ha allestito un maxischermo. Anche l’innovazione entra nella Milan Cup grazie all’app ES YOUTH grazie alla quale sarà possibile seguire risultati, classifiche e campi in tempo reale.

Fonte: acmilan.com

Milan BPM

Altre notizie

Udinese, Runjaic: “Samardzic? Vedremo cosa succederà, spero possa rimanere”

Il tecnico dell’Udinese, Kosta Runjaic, è stato intervistato da Sky Sport, ed ha parlato...

“Gibilterra è spagnola”: Morata e Rodri rischiano una squalifica dalla UEFA

La UEFA ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Rodri e Morata per stabilire...

Attenzionato Matias Fernandez-Pardo, stella giovanile del Gent: il Milan è in vantaggio su Roma e Lazio

Con coerenza, continua il progetto giovanile del Milan. I rossoneri sono interessati a mettere...

Perché il Milan non sbaglierebbe se abbandonasse la pista Fofana

Sembrava tutto fatto e invece, come spesso capita nel calciomercato, si ritratta, ci si...

Ultim'ora

Udinese, Runjaic: “Samardzic? Vedremo cosa succederà, spero possa rimanere”

Il tecnico dell’Udinese, Kosta Runjaic, è stato intervistato da Sky Sport, ed ha parlato...

“Gibilterra è spagnola”: Morata e Rodri rischiano una squalifica dalla UEFA

La UEFA ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Rodri e Morata per stabilire...

Attenzionato Matias Fernandez-Pardo, stella giovanile del Gent: il Milan è in vantaggio su Roma e Lazio

Con coerenza, continua il progetto giovanile del Milan. I rossoneri sono interessati a mettere...