HomePrimo PianoMilan, continua l'emergenza infortuni, ma... cosa è cambiato?

Milan, continua l’emergenza infortuni, ma… cosa è cambiato?

Finita la pausa nazionali torna a scendere in campo la serie A, che vedrà protagonisti i rossoneri questa sera alle 20.45 ad Empoli, per una gara di straordinaria importanza. Come la passata stagione, però, il Milan deve far fronte ad una emergenza infortuni piuttosto cospicua che lo priva di alcune pedine importanti. Ad oggi, ai box vi sono ben 6 calciatori: Ibrahimovic, Theo, Maignan, Florenzi, Origi e nelle ultime ore si è anche fermato Messias per un problema muscolare. Molti di questi calciatori sono da ritenersi a tutti gli effetti dei titolari dello scacchiere di Stefano Pioli, anche se lui stesso ha detto più volte di non voler fare grande distinzione tra panchinari e titolari.

La sensazione è che però, rispetto alla scorsa annata, nel periodo di emergenza quest’anno vi siano più alternative da schierare che possono sopperire alle varie assenze. Un esempio lo si può fare andando ad analizzare la trequarti; in assenza di Brahim Diaz, l’unica alternativa era Daniel Maldini, calciatore però poco esperto e con scarso minutaggio. Ad oggi invece le alternative sulla trequarti campo sono numerose, oltre che di qualità: De Ketelaere, Adli e Diaz.

Questo fa capire come la rosa della corrente stagione, nonostante gli addii di Romagnoli e Kessie della scorsa estate, sia comunque più completa. Questo lo vediamo dal fatto che le stesse assenze di Origi e Rebic che faticano a trovare la giusta forma, non stanno incidendo troppo, in quanto la presenza dei tre sopracitati e Giroud sta facendo la differenza, sia in campionato che in Champions League.

A centrocampo, nonostante qualche critica iniziale verso la società che non ha rimpiazzato direttamente l’ivoriano, Pioli dispone di un buon pacchetto centrocampisti fatto da Tonali, Bennacer, Pobega, Vranckx, Krunic e Bakayoko, anche se quest’ultimo sembra essere completamente uscito dalle gerarchie rossonere. In difesa invece, l’acquisto di Dest, effettuato soprattutto per l’infortunio di Florenzi, permetterà al rientro dell’ex Roma di avere ben 3 alternative sulla fascia destra e magari utilizzare il romano o l’ex Barcellona come esterno d’attacco.

Va sottolineato, e in ciò vanno riconosciuti grandi meriti al tecnico parmigiano e allo staff, la grande capacità dei rossoneri di saper offrire il meglio proprio nei momenti più complicati; basti ricordare lo scorso anno a San Siro contro la Roma dove, con una difesa completamente rimodellata e qualche altro assente, il Milan riuscì a portarsi a casa i 3 punti esprimendo un bel gioco e meritando la vittoria. La sfida contro l’Empoli saprà dire molto sull’affidabilità dei cosiddetti “sostituti” e sulla crescita della squadra nel suo complessivo, oltre il fatto che da alcuni giovani ci si aspetta una maturazione progressiva.

Serie A, Milan: Mike Maignan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Serie A, Milan: Mike Maignan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Il Toro vede rosso(nero): la statistica di Lautaro nei derby contro il Milan

Segna sempre Lautaro. Il Toro quando vede il Milan vede rosso(nero). Con il gol...

Chi cresce di più in Serie A? Milan primo in questa speciale classifica

Il Milan è fuori dalla zona Champions ma c'è un'altra classifica in Serie A...

Derby, ancora un San Siro delle grandi occasioni: ieri il 3° miglior incasso di sempre in Serie A

Come sempre accade quanto si tratta del derby più importante d'Italia, anche ieri la...

Milan, se Leao non parte titolare… Lo score rossonero con Rafa fuori

Altra panchina, la seconda consecutiva per Rafael Leao. Il portoghese è rimasto inizialmente fuori...

Ultim'ora

Il Toro vede rosso(nero): la statistica di Lautaro nei derby contro il Milan

Segna sempre Lautaro. Il Toro quando vede il Milan vede rosso(nero). Con il gol...

Chi cresce di più in Serie A? Milan primo in questa speciale classifica

Il Milan è fuori dalla zona Champions ma c'è un'altra classifica in Serie A...

Derby, ancora un San Siro delle grandi occasioni: ieri il 3° miglior incasso di sempre in Serie A

Come sempre accade quanto si tratta del derby più importante d'Italia, anche ieri la...