HomeNewsMilan: ecco chi è il nuovo membro del cda Randy Levine

Milan: ecco chi è il nuovo membro del cda Randy Levine

È da qualche minuto ufficiale l’ingresso di Randy Levine nel cda del Milan. Il Presidente dei New York Yankees, considerato da molti esperti del settore uno dei migliori dirigenti nel mondo, ha dal Gennaio 2000, mese in cui ha iniziato a ricoprire la carica, fatto fare un passo enorme alla franchigia di baseball.

Durante il suo mandato e sotto la sua supervisione e guida, gli Yankees hanno costruito il nuovo Yankee Stadium, un impianto all’avanguardia la cui costruzione è stata ultimata per l’inizio della stagione 2009, conclusasi poi con la vittoria del 27esimo titolo nella storia della franchigia. Nel 2008 ha contribuito in modo decisivo alla creazione di Legends Hospitality, LLC, in collaborazione con i Dallas Cowboys. La società opera all’interno degli stadi delle franchigie degli Yankees e dei Cowboys e in numerose strutture note a livello globale, incluso l’One World Observatory. Nel gennaio 2021 ha condotto le trattative per la vendita della quota di maggioranza di Legends’ alla società di private equity Sixth Street Partners. Nel 2004 Levine ha contribuito a lanciare Yankees-Steiner, compagnia leader nel settore dei cimeli sportivi.

Ha inoltre guidato il processo di espansione internazionale del brand Yankees, che ha visto nel 2013 il lancio di partnership inedita con il Manchester City Football Club. Tale accordo ha portato all’acquisizione congiunta del ventesimo club di Major League Soccer, il New York City Football Club (NYCFC), che ha iniziato l’attività agonistica nel 2015. Da allora il club disputa le partite casalinghe allo Yankee Stadium ed ha attirato oltre 2 milioni di tifosi nelle prime 5 stagioni. Nel 2010 Levine ha capeggiato una delegazione degli Yankees in visita a Tokyo, Pechino e Hong Kong. Nel corso del tour, per la prima volta, un trofeo delle World Series degli Yankees – quello del 2009 – è approdato in Asia. Inoltre, Levine ha contribuito a rafforzare in Giappone la joint venture tra Yankees e Yomiuri Shimbun, l’azienda madre che controlla i Yomiuri Giants.

Da sempre è stato in prima linea nello sviluppo di una vasta gamma di eventi speciali e di entertainment allo Yankee Stadium, trasformando l’impianto in una struttura aperta tutto l’anno e punto di riferimento per un’ampia e variegata serie di iniziative che spaziano dal football universitario, al calcio, hockey, musica, boxe ed eventi aziendali.

Levine è stato uno dei fondatori di YES Network, il network sportivo regionale più seguito negli Stati Uniti, guidando successivamente le negoziazioni nella vendita dell’80% del network a 21st Century Fox e, nel 2019, nell’acquisto di YES Network da Disney Company a capo di una cordata formata da Amazon, Sinclair Broadcasting, Blackstone, Mubadala e Red Bird Capital. Nel 2020 Levine è stato nominato Presidente di YES Network.

Prima di entrare a far parte degli Yankees invece, Levine ha ricoperto la carica di vicesindaco di New York City, occupandosi di sviluppo economico, pianificazione e amministrazione. Ha inoltre prestato servizio come commissario al lavoro della città.

Dal 1995 al 1997 ha ricoperto il ruolo di chief negotiator della Major League Baseball. Nel 1996 ha negoziato l’intesa che per la prima volta ha incluso la distribuzione dei profitti, la luxury tax e le partite tra franchigie appartenenti a leghe differenti. Prima del 1995, Levine è stato viceprocuratore aggiunto e viceprocuratore generale al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Ha inoltre ricoperto il ruolo di delegato speciale del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti e di vicepresidente e membro del consiglio d’amministrazione dell’Hudson River Park. Levine fa tuttora parte del consiglio d’amministrazione di Taylor Hooton Foundation e Hofstra University, mentre in passato ha fatto parte dei board di ASPCA, George Washington University e Yogi Berra Museum.

Levine ha fatto inoltre parte del consiglio d’amministrazione dei New Jersey Nets e New Jersey Devils ed è membro dei board di YES Network, Legends Hospitality, LLC e NYCFC. Levine è anche funzionario di Yankee Global Enterprises, LLC, oltre ad aver fatto parte (o far ancora parte) dei comitati dedicati all’internazionale, alla diversity, alle politiche del lavoro e legislative della Major League Baseball.

Levine è stato partner dello studio legale Proskauer Rose Goetz & Mendelson di New York, consulente per lo studio Akin Gump Strauss Hauer & Feld e attualmente è consulente legale dello studio Jackson Lewis P.C.

Levine ha conseguito una laurea alla George Washington University e un dottorato in giurisprudenza alla Hofstra University School of Law nel 1980.

Randy Levine
Randy Levine

Altre notizie

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...

Febbraio rossonero: il fattore San Siro potrà portare alla svolta?

Se gennaio, ai tifosi milanisti, è sembrato un mese duro e complicato, ma soprattutto...

Ultim'ora

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...