Milan-Atalanta 2-0, le pagelle: Theo MVP, Leao uomo-gol. Ottimi Kalulu, Kessie e Krunic

Theo e Leao, ragazzacci dal golazo facile

Milan: Theo Hernandez e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Theo Hernandez e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Le pagelle di Milan-Atalanta 2-0, gara valida per la 37esima giornata di Serie A disputata allo stadio San Siro oggi, domenica 15 maggio 2022, con inizio alle ore 18. 

Milan-Atalanta 2-0, le pagelle

  • Maignan 6,5. Neutralizza una conclusione nel primo tempo da parte di Muriel quando si era ancora sullo 0-0. Fondamentale. 
  • Calabria 6. Soffre parecchio Zappacosta, ma riesce comunque a rischiare il giusto.
  • (Dall’80’ Florenzi SV).
  • Kalulu 7. Il lavoro sporco è il suo pane quotidiano. Azzanna l’avversario come il predatore della foresta che si nutre del sangue altrui, colosso.
  • Tomori 6,5. Si lancia anche in qualche sortita offensiva, ma il suo lo fa e alla grande soprattutto in difesa.
  • Theo Hernández 8. Accarezza la rete su punizione nella ripresa, poi un giorno spiegherà come ha fatto a segnare dopo una cavalcata incredibile. Un gol che ha quel profumo lì.
  • Tonali 6. Prestazione più dinamica che altro la sua; lotta come un leone, da vero trascinatore.
  • (63’ Bennacer 6. Fa quel che deve, senza eccellere).
  • Kessie 7. Fisico, tanto. Testa, molta. La sua ultima a San Siro, un Milan-Atalanta. Pensa il destino, a volte.
  • Saelemaekers 6. Inizio vivace, poi solo un tiro, velleitario, alla mezzora e nulla più.
  • (55’ Messias 7.  Entra ed è subito assist per Leao. Cosa volere di più?).
  • Krunić 7. Tocchi di fino, classe pura e dinamismo a fiotti. Un Rade così il Milan farebbe bene a tenerselo. 
  • (Dall’80’ Bakayoko SV).
  • Leao 7,5. De Roon non gli lascia molto spazio, ma quando lo trova è gol; nella stessa porta e sotto la stessa curva di quello, pesantissimo, realizzato contro la Fiorentina.
  • Giroud 6. La sfida con Palomino è tutt’altro che semplice; lui lotta ma fa quel che può essendo solo contro la difesa bergamasca.
  • (55’ Rebic 6. Giochicchia, nulla più. Per fortuna sua entra in un momento in cui l’inerzia della gara gioca a favore del Milan). 
  • All.: Pioli 7. Una vittoria figlia delle sue idee e dei suoi cambi. Un primo posto che ha un’alta percentuale di merito sua.
Milan-Atalanta: Rafael Leao e Teun Koopmeiners (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Atalanta: Rafael Leao e Teun Koopmeiners (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)