HomePrimo PianoAttenzione, sicurezza e due interventi clamorosi: bentornato Magic Mike

Attenzione, sicurezza e due interventi clamorosi: bentornato Magic Mike

Dopo aver saltato sei partite di campionato e tre di Champions League, Mike Maignan è tornato a vestire i propri guanti per difendere la porta del suo Milan.

L’estremo difensore, lasciatosi alle spalle il giorno del rientro dal primo minuto per l’ostico match contro il Sassuolo, in cui ha subito tre reti, ha fornito un’incredibile prestazione nella sfida infrasettimanale contro il Genoa di Shevchenko.

È tornato Magic Mike

Se da un lato, non si può che ringraziare il grande lavoro di Tatarusanu, che ha saputo sostituire Maignan nel migliore dei modi nel corso di questo complicato mese e mezzo di stagione, dall’altro troviamo il piacere di rivedere uno dei più forti portieri di questa Serie A, il titolarissimo del Milan, che ha risposto subito (o quasi) presente, non appena chiamato in causa.

La partita contro il Genoa al Luigi Ferraris ha regalato principalmente i tre punti alla squadra di Pioli, che dopo due sconfitte consecutive avevano bisogno di ritrovare successo e fiducia, ma anche un clean sheet che mancava da quattro sfide di campionato. La vittoria schiacciante dei rossoneri passa anche dai guantoni dell’estremo difensore francese, chiamate in causa soltanto in due occasioni, entrambe neutralizzate con due parate incredibili, ma rese quasi “semplici” dal numero 16 rossonero.

La prima, sul risultato di 2-0, con un intervento a mano aperta che spegne il colpo di testa di Hernani. La seconda, su una conclusione da centrocampo di Portanova che pareva destinata ad insaccarsi: il francese corre all’indietro e con una frustata toglie la palla dalla porta. Parate, concentrazione, consapevolezza. Il Milan ringrazia l’eroe part-time Tatarusanu, ma riaccoglie con gioia il suo portiere titolare, rientrato probabilmente nel momento più decisivo della stagione.

Milan: Mike Maignan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Mike Maignan (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Daniel Maldini, non si è chiusa la porta del Monza: i brianzoli ragionano sulla via economica per trattare con il Milan

Non se ne parla da un po' troppo, ma la trattativa tra Daniel Maldini...

Shevchenko: “Arda Guler affascina chiunque, è nata una stella. Montella ha fatto un buon lavoro in poco tempo”

Andriy Shevchenko ha parlato a Hurriyet, testata turca, riguardo alle emozioni che ha vissuto...

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...

Furlani: “Morata ci ha impressionato, parla da leader. Mercato? L’estate 2024 è molto diversa da quella del 2023”

Giorgio Furlani è stato intervistato a Madrid dalla Gazzetta dello Sport. Il dirigente meneghino...

Ultim'ora

Daniel Maldini, non si è chiusa la porta del Monza: i brianzoli ragionano sulla via economica per trattare con il Milan

Non se ne parla da un po' troppo, ma la trattativa tra Daniel Maldini...

Shevchenko: “Arda Guler affascina chiunque, è nata una stella. Montella ha fatto un buon lavoro in poco tempo”

Andriy Shevchenko ha parlato a Hurriyet, testata turca, riguardo alle emozioni che ha vissuto...

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...