Maldini sullo scudetto: “Un capolavoro, 6 mesi fa mandai un messaggio a Gordon Singer dicendogli di prepararsi…”

Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo

Nel corso della lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, Paolo Maldini ha trattato vari temi, tra cui quello relativo allo scudetto appena conquistato. Di seguito le dichiarazioni di Maldini:

È il primo trionfo di una nuova vita. Stavolta non ho giocato con velocità e tecnica ma con la testa e i miei valori. Lo considero bellissimo. Una cosa lo accomuna agli altri titoli vinti: la passione per il Milan e il calcio. Direi che sia un capolavoro. È la vittoria delle idee, della volontà e dello spirito di gruppo. Siamo rimasti due anni al vertice riuscendo a fare qualcosa di super contro le previsioni. E non è banale il fatto che negli ultimi 20 anni il Milan di scudetti ne avesse vinti solo due. Ecco perché ci dà tanto orgoglio. È simile al titolo conquistato con Zaccheroni nel 1999. Ma è venuto con meno investimenti e più idee. Sono opinioni. Dico che abbiamo fatto 86 punti. E solo una volta nella storia dei campionati a tre punti il Milan era riuscito a fare di più. Sei mesi fa mandai un messaggio a Gordon Singer: ‘Preparati che vinciamo lo scudetto’. Pensavo già al titolo a Natale? Sì, sapevo e credevo che c’era questa possibilità”.

Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Paolo Maldini – Milanpress, robe dell’altro diavolo