HomeIn evidenzaLoftus-Cheek in conferenza: "Il nostro obiettivo è sempre quello di vincere, in...

Loftus-Cheek in conferenza: “Il nostro obiettivo è sempre quello di vincere, in un centrocampo a tre dò il meglio di me. È Maldini che mi ha spinto a venire al Milan”

Intervenuto in conferenza stampa, Ruben Loftus-Cheek ha parlato così durante la sua presentazione da giocatore del Milan. Ecco le sue dichiarazioni:

Sul calore di San Siro durante Milan-Chelsea: “Sentire i tifosi è stato incredibile e straordinario, non avevo mai visto una passione così“.

Su Tomori: “Mi ha parlato molto bene del Milan, dei tifosi, della città. Prima di parlare con lui però già sapevo della storia del club e avrei voluto farne parte. Mi ha aiutato anche con l’italiano, spero di impararlo presto“.

Su un suo modello come centrocampista: “Amavo particolarmente vedere giocare Kaka, come gestiva la palla, come si muoveva, non voglio paragonarmi a lui ma è una fonte di ispirazione per me. Anche Pirlo era un giocatore straordinario, diverso da me, ma un grande campione“.

Dove può arrivare il Milan: “So bene il peso della maglia numero 8, ma questo dimostra la mia ambizione. Il Milan punta a migliorarsi, dovremo cercare di vincere in ogni momento. Sarà difficile ma ci puntiamo“.

Sulla sua posizione preferita: “Con Sarri fu la mia miglior stagione dal punto di vista dei numeri, il ruolo era il mio preferito. Ho giocato in diversi ruoli ma lì mi sentivo più a mio agio e potevo dare il miglior contributo alla squadra“.

Su Pulisic e Maldini: “Pulisic arriva domani, ci siamo già sentiti. È un giocatore forte e ci potrà dare una grande mano. Maldini mi aveva già contattato dopo MilanChelsea, ma io ero concentrato sulla stagione. Dopo aver parlato ho aperto alla possibilità di venire qui e questo mi ha spinto a venire qui”.

Sulla sua leadership: “So delle responsabilità che avrò. Farò del mio meglio come sempre, oggi ho una certa esperienza, anche dal punto di vista degli infortuni. Mi sento bene fisicamente e penso di poter contribuire ed essere un leader della squadra. Sono molto contento di essere qui, e di poter contribuire al successo della squadra“.

Sul suo contributo alla causa: “Prima di firmare ho parlato con Pioli della mia posizione. Al Chelsea ho giocato in diversi ruoli, sul campo cerco di dare il mio meglio“.

Su cosa l’ha portato ad andare al Milan: “La storia di questa squadra, tutti i campioni che ci hanno giocato, questo mi ha convinto a venire qui“.

Sulla Nazionale: “Sono sicuro che Tomori se continuerà a migliorare sarà convocato, è un giocatore top ed ancora giovane. Al momento mi voglio concentrare sul Milan e su quello che farò qui. Sarei felice di tornare in Nazionale ma non è la priorità“.

Sulle differenze tra Serie A e Premier: “Sono un giocatore molto fisico, voglio portare questo in Serie A. Ho avuti tanti allenatori di livello, ma chi mi ha aiutato di più è stato Sarri“.

Sui suoi obiettivi: “Non ho obiettivi stabiliti, voglio giocare in un ruolo che mi permetta di fare gol. Spero di farne molti ma non voglio mettermi pressione da solo. Voglio raggiungere buoni numeri e migliorare“.

Sui calci piazzati: “Sono alto e molto fisico, spero di dare un contributo sia in fase offensiva che difensiva“.

Sul centrocampo a tre: “Mi trovo meglio in un centrocampo a tre, sono abituato e ne ho già parlato col mister. Con Sarri sono stato efficace in quella posizione ma mi adeguerò alle scelte del mister“.

Altre notizie

Verso Lazio-Milan, Immobile e Leao vogliono proseguire la striscia positiva: i numeri

Il portale specializzato Opta ha pubblicato alcuni dati relativi alla sfida tra Lazio e...

Okafor: “Avevo altre opzioni, ma sono stato subito affascinato dal Milan. Giocare con questa maglia un sogno che si realizza”

Noah Okafor ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Transfermarkt.it in cui ha parlato della...

Lotito: “La Lega Serie A deve essere la nuova Premier League: faremo causa alla FIGC”

Presente ieri ad un evento dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, il presidente della Lazio,...

SportMediaset: da quest’estate Ibra deciderà mercato e nuovo allenatore. Il punto della situazione

Le parole criptate di Cardinale, pronunciate ieri al meeting di Financial Times, non sono...

Ultim'ora

Verso Lazio-Milan, Immobile e Leao vogliono proseguire la striscia positiva: i numeri

Il portale specializzato Opta ha pubblicato alcuni dati relativi alla sfida tra Lazio e...

Okafor: “Avevo altre opzioni, ma sono stato subito affascinato dal Milan. Giocare con questa maglia un sogno che si realizza”

Noah Okafor ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Transfermarkt.it in cui ha parlato della...

Lotito: “La Lega Serie A deve essere la nuova Premier League: faremo causa alla FIGC”

Presente ieri ad un evento dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, il presidente della Lazio,...