HomePrimo PianoLeao a Milan TV: "Volevo il rinnovo, e l'ho fatto capire a...

Leao a Milan TV: “Volevo il rinnovo, e l’ho fatto capire a tutti. Possiamo avere una squadra fortissima”

L’intervista più attesa. Rafael Leao, dopo aver ufficialmente rinnovato con il Milan in giornata fino al 2028, ha parlato ai canali telematici rossoneri. Ecco le sue affermazioni complete in un video pre-registrato:

Le prime reazioni dopo la firma:Sono molto contento, lo volevo anche io, e l’ho fatto sentire anche al Milan, a tutti i dirigenti ed i miei compagni. Volevo restare, ed è arrivato il momento giusto, abbiamo trovato l’accordo e continuare la mia storia qua. Milano è casa mia. Quando sono arrivato qui mi hanno accolto tutti con le braccia aperte. Anche nei momenti difficili tutti erano lì per me ad aiutarmi a migliorare ogni giorno. Con questa fiducia posso arrivare al top e vincere grandi cose. Le persone del Milan sono diventati la mia famiglia ed è la cosa più importante per il mio processo di crescita“.

Come è cresciuto:Le prime due stagioni ho avuto numeri molto bassi, saltavo l’uomo e non segnavo ne facevo assist. Adesso sono un giocatore più responsabile, consapevole. Sono anche più efficace, grazie all’aiuto del mio allenatore. Ad un certo punto lui ha capito come alzare il mio livello dentro al campo, e fuori dal campo mi dà consigli tutti i giorni. Quello che voglio è vincere tutto con questo club e sentire l’emozione che ho provato quando abbiamo vinto lo scudetto. Lì ho visto la dimensione del club, è enorme“.

La città:Milano è simile al Portogallo. Si mangia bene, c’è shopping e per un giovane è troppo bello. Al mio primo anno non sono andato bene, ci ho messo un po’ di tempo, ma la vita qui è stata tranquilla, anche la lingua è simile al portoghese. Posso abitare qui tanti anni“.

I progressi del club:Questo è un punto importante: ringraziare il Milan per gli sforzi nel far rimanere tutti i migliori giocatori e l’anno scorso abbiamo fatto vedere alla gente che noi giovani, ed anche vecchi, possiamo avere una squadra fortissima. Sono contento di continuare a giocare con loro“.

I consigli dei suoi compagni:C’è Ibra che è un fratello maggiore. Lui ha esperienza di tante competizioni, tante partite, tanti movimenti. È molto importante per noi giovani. Lui mi ha aiutato dal punto di vista mentale per non mollare mai. Dopo il primo tempo di qualche partita, quando arrivo in spogliatoio e ho segnato già un gol, lui mi dice: ‘Rafa, devi farne un altro, devi continuare e non mollare’. Prima delle partite importanti mi dice: ‘Rafa, oggi devi far vedere a tutti chi sei e tutto quello che sai fare’. Lui è una persona fondamentale per la mia crescita qui al Milan“.

Il miglior momento della sua carriera:Quando siamo passati qui con il pullman, vedere Piazza Duomo tutta rossonera: è stato il miglior momento della mia carriera. Mai vista una cosa così“.

Chi bisogna ringraziare:Voglio ringraziare tutti perché quando sono arrivato qua ero giovane. Conoscevo la dimensione del club, ma quando metti la maglia del Milan e vai a San Siro con i nostri tifosi non è facile. Dopo questi tre anni e mezzo, quasi quattro, adesso sono abituato ai tifosi, ma questa maglia pesa tanto. Sono orgoglioso, ho tanta voglia di continuare qua e continuare a scrivere la mia storia. Voglio ringraziare tutti per la pazienza, per continuare a tifare per me, per noi, per la mia squadra. Sono a casa. Quando vado in giro, anche nei ristoranti, tutti arrivano con il sorriso: sono senza parole per questo. Grazie a tutti: voglio continuare a fare tanti gol, tanti assist e continuare a dimostrare il mio talento“.

La chiusura è stata classica, ma efficace:Ciao ragazzi, 2028, ci siamo: forza Milan!“.

Milan: Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Il cuore di Yacine oltre ogni limite. Rossonero purosangue, ma non è un addio vero?

Le indiscrezioni, la trattativa andata in porto e le visite mediche in Spagna seguite...

Una sessione la mattina, domani si va in Austria: il report dell’allenamento odierno a Milanello

Ultimo report prima del viaggio in Austria: il Milan conclude la sua settimana di...

Italia U19, Camarda: “Il mio obiettivo è vincere questo Europeo, sono orgoglioso di far parte di questa nazionale. I due gol…”

Impegnato con l'Italia U19 all'Europeo di categoria e grande protagonista con una doppietta della...

Atletico Madrid, Morata saluta sui social: “Grazie a tutti i tifosi, siete l’anima di questo club”

L'ufficialità di Alvaro Morata al Milan è arrivata, ma il capitano della Nazionale spagnola...

Ultim'ora

Il cuore di Yacine oltre ogni limite. Rossonero purosangue, ma non è un addio vero?

Le indiscrezioni, la trattativa andata in porto e le visite mediche in Spagna seguite...

Una sessione la mattina, domani si va in Austria: il report dell’allenamento odierno a Milanello

Ultimo report prima del viaggio in Austria: il Milan conclude la sua settimana di...

Italia U19, Camarda: “Il mio obiettivo è vincere questo Europeo, sono orgoglioso di far parte di questa nazionale. I due gol…”

Impegnato con l'Italia U19 all'Europeo di categoria e grande protagonista con una doppietta della...