HomePrimo PianoLeao, tra club e nazionale ancora nessuna consacrazione. Si avvicina l’ultima chiamata

Leao, tra club e nazionale ancora nessuna consacrazione. Si avvicina l’ultima chiamata

E’ stato argomento di discussione social nell’ultima settimana, nonostante nell’universo Milan stia succedendo come ben sappiamo un po’ di tutto. E come spesso accade nelle diatribe tra tifosi ed appassionati, le opinioni o sono bianche o sono nere, le sfumature in sostanza non esistono. L’appendice di stagione rappresentata tra le altre anche dall’Europeo under 21, è stato il teatro perfetto di questo “scontro”.

Dati alla mano in effetti Leao non è stato più di tanto protagonista, spesso non è partito titolare. Questo può stupire, perchè Transfermarkt alla mano, l’attaccante classe 99 del Milan, è nettamente il giocatore di maggior valore del reparto e persino della rosa. Partendo da questo presupposto è piuttosto oggettivo che il suo rendimento non sia da considerare sufficiente.

Riferendoci più nello specifico a quarti di finale, semifinale e finale, ciò che è balzato di più all’occhio è stata la scarsa propensione a dettare il passaggio e o prendersi la profondità. In tante circostanze ha chiesto palla sui piedi, il che di per sé non è sbagliato, ma non aver alternative a questo tipo di ricezione alla lunga limita le giocate della squadra ed è forse anche uno dei motivi per cui Rui Jorge spesso gli ha preferito Dany Mota.

In questa scelta tecnica peraltro c’è anche molto del futuro di Rafael. In nazionale under 21 viene visto come punta o seconda punta, anche per il modulo di riferimento dei lusitani naturalmente, mentre Pioli potendo scegliere preferisce schierarlo come esterno alto a sinistra. Ovvio che partendo sopratutto da questo assunto si possano fare valutazioni e a Casa Milan chiaramente stanno facendo tutte le considerazioni del caso.

La questione tecnica è la più importante per quello che concerne il Diavolo. Quanto potrà incidere Leao la prossima stagione tra campionato e Champions League? Quale sarà il suo minutaggio? A livello finanziario invece qualsiasi cessione sopra i 20 milioni rappresenterebbe una plusvalenza. Qualora arrivasse un’offerta tra i 25 e i 30 milioni di eur dunque, varrebbe la pensa privarsene?

Milan-Cagliari: Rafael Leao e Diego Godin (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Cagliari: Rafael Leao e Diego Godin (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Roma, De Rossi: “ È servito un grande sforzo fisico e mentale contro il Milan, ma la squadra ha fatto molto bene”

Nel corso della conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Bologna, il tecnico...

CorSera: Milan vs Inter sarà anche Lautaro vs Leao. Il confronto

Aria di Derby della Madonnina. Poco più di 24 ore e l'arbitro fischierà il...

Inter, Zhang: “La partita di domani è importante, sappiamo tutti quello che vogliamo”

Il Presidente dell'Inter Steven Zhang, intercettato da Sky Sport al GP di Cina di...

CorSport: come arriva il Milan al derby? I numeri

Se si guardassero solo i numeri in Serie A il Milan al derby di...

Ultim'ora

Roma, De Rossi: “ È servito un grande sforzo fisico e mentale contro il Milan, ma la squadra ha fatto molto bene”

Nel corso della conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Bologna, il tecnico...

CorSera: Milan vs Inter sarà anche Lautaro vs Leao. Il confronto

Aria di Derby della Madonnina. Poco più di 24 ore e l'arbitro fischierà il...

Inter, Zhang: “La partita di domani è importante, sappiamo tutti quello che vogliamo”

Il Presidente dell'Inter Steven Zhang, intercettato da Sky Sport al GP di Cina di...