HomeIn evidenzaSempre più Kalulu-mania. Crescita esponenziale e dialoghi già avviati per il rinnovo:...

Sempre più Kalulu-mania. Crescita esponenziale e dialoghi già avviati per il rinnovo: il Milan getta le basi

Programmare il futuro. È questo il mantra del Milan di Maldini. La società rossonera sta lavorando continuamente per far crescere i propri talenti e fare di loro veri e propri top player. Uno di questi è sicuramente Pierre Kalulu.

POCHI GIORNI PER PRENDERSI IL MILAN

La storia rossonera di Pierre ha inizio nel freddo dicembre del 2020. Arrivato al Milan qualche mese prima, l’occasione buona capita nel giro di pochi giorni. Il 10 a Praga debutta da titolare in Europa League e non se la cava affatto male. Il 13 nella sfida interna contro il Parma a 5′ dall’inizio Gabbia si fa male e Pioli lo getta ancora nella mischia. Difensore centrale adattato. Lui che nasce terzino destro ma che nel nuovo ruolo cucitogli addosso dal mister può sfruttare la sua velocità per fare bene.

E se è vero che la fortuna aiuta gli audaci, qualche giorno più tardi arriva anche il suo primo, storico, gol in Serie A. Un gol importante che salva il Milan da una bruciante sconfitta contro il Genoa. Qualche errore qua e là, fisiologico, ci può stare ma il suo 2020 termina da vero protagonista inaspettato. Il 2021 lo riporta nel suo ruolo di terzino destro ma soprattutto di gregario che tutto fa tranne che sfigurare. Poi la qualificazione in Champions, a fine stagione è tra quelli che si scatenano di più nei festeggiamenti, simbolo di un gruppo affiatato e che rema tutto dalla stessa parte.

Anche quest’anno l’emergenza in difesa gli concede spazio ed occasioni per continuare nella sua crescita. Contro la Juventus per poco non segna il gol dell’1-2, poi l’assist a Daniel Maldini contro lo Spezia ed il tanto meritato esordio in Champions League. Alti e bassi. Sì perché contro l’Atletico Madrid entra nel momento meno opportuno con gli spagnoli che ribaltano la partita. Kalulu è anche protagonista dello sfortunato episodio che porta al rigore al 97′. Il riscatto arriva qualche partita dopo, contro il Porto, sempre in Champions, sempre a San Siro. La sua casa. Pierre propizia l’autogol di Mbemba e regala al Milan il primo punto nel girone dopo tre sconfitte consecutive.

KALULU-MANIA

Un vero e proprio jolly che Pioli sfrutta al massimo dedicandogli anche parole dolci rispondendo a chi gli chiede di lui. Kalulu per il Milan è letteralmente il dodicesimo uomo in campo. Il suo valore è nettamente lievitato. Pagato quasi 500 mila euro, adesso la valutazione può arrivare fino a 10 milioni. E tra poco potrebbe essere anche il momento di un prolungamento di contratto con annesso adeguamento economico. Il Milan pone le basi per il futuro: a Milanello è già – da un po’ di tempo – Kalulu-mania.

Milan-Liverpool: Pierre Kalulu e Divock Origi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Liverpool: Pierre Kalulu e Divock Origi (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

AIA, Damato: “Chiaro il fallo da rigore di Giroud, decisione corretta. Holm si tocca il volto? Non conta”

L'episodio del rigore concesso alla Dea da Orsato, nel primo tempo di Milan-Atalanta (Giroud su...

De Roon a DAZN: “Puntiamo sempre a giocarci i posti per la Champions, le prossime saranno decisive”

Marten De Roon ha parlato ai microfoni di DAZN nel post di Milan-Atalanta, terminata...

Gasperini in conferenza stampa dopo Milan-Atalanta: “Punto molto difficile da guadagnare contro un grande Milan”

Gian Piero Gasperini ha commentato il pareggio di San Siro in conferenza stampa. Contento per...

Ultim'ora

AIA, Damato: “Chiaro il fallo da rigore di Giroud, decisione corretta. Holm si tocca il volto? Non conta”

L'episodio del rigore concesso alla Dea da Orsato, nel primo tempo di Milan-Atalanta (Giroud su...

De Roon a DAZN: “Puntiamo sempre a giocarci i posti per la Champions, le prossime saranno decisive”

Marten De Roon ha parlato ai microfoni di DAZN nel post di Milan-Atalanta, terminata...