HomeNewsEx Milan, Kalac: "Al Milan respiravi vittoria ovunque. Oggi Pioli sta facendo...

Ex Milan, Kalac: “Al Milan respiravi vittoria ovunque. Oggi Pioli sta facendo un grande lavoro. Donnarumma…”

L’ex portiere del Milan, Zeljko Kalac, ha rilasciato una lunga intervista pubblicata nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole:

Sul Milan di oggi: “Quest’anno bene, Pioli ha fatto un gran lavoro. Tifo per loro, devono tornare a essere quel Milan. Giovani più forti? Dico Leao e Calhanoglu, fortissimi. E poi c’è Donnarumma…”

Sul vecchio Milan: “Ogni cosa era al top. Respiravi vittoria ovunque andassi. Al bar, al ristorante, ovviamente in campo, anche quando i giardinieri tagliavano l’erba. Era così perfetto che perfino i camerieri mettevano pressione. Su di noi avrebbero dovuto fare una decina di serie tv, altroché. Uno spogliatoio divertente, ogni giorno ce n’era una. Pirlo, Oddo, Gattuso, Kaladze, Inzaghi. Passavano il tempo a stuzzicarsi. Pippo era un continuo, ma una volta le prese da Stam. Lo infastidì a tal punto che ‘Jappy’ lo buttò nella vasca dello spogliatoio. Quando Stam perdeva la testa era meglio scappare”.

Su Donnarumma: “Un fenomeno. Ha carattere, grinta, sa stare in porta. Un portiere da Milan. È un mostro, può diventare il portiere più forte del mondo. E non ha ancora raggiunto il suo massimo. Per certi versi mi ricorda Dida, con cui ho parlato qualche mese fa e mi ha confermato ciò che penso. Siamo rimasti amici. Uno come Dida può trasmettergli l’arte della vittoria, lo sta aiutando molto in questo. Gigio è una forza della natura. Fossi in Maldini non me lo lascerei sfuggire”.

Su Maldini: “Conosce come vincere e lo trasmette agli altri. Pretende perfezione. Le racconto questa: una volta mi cazziò perché spazzai un pallone in fallo laterale. Me l’aveva passata bene, ma con l’uomo in arrivo decisi di buttarla in tribuna. Non l’avessi mai fatto. Il bello è che vincevamo 2-0…”.

Su Ibrahimovic: “Anche lui ha il culto della vittoria. Quando sei un fenomeno l’età non conta nulla, soprattutto al Milan. Vedi Seedorf o Costacurta. A ottobre farà 40 anni, e allora? Se gioca così è giusto tenerlo. Un campione”.

Inzaghi che batte la Juve: “Non potevo crederci, quest’anno la Juve è irriconoscibile, ma Pippo in testa ha sempre avuto il calcio. Un fissato. Lo vedevo già in panchina”.

Su Pirlo e Ancelotti: “Un ragazzo calmissimo, quasi di ghiaccio, ma era un continuo di scherzi e prese in giro. Dove c’era il casino, c’era lui. In campo, però, non perdeva mai la testa. E forse è questo il suo bonus. Pirlo era come Ancelotti: la pressione non li sfiorava. Ricordo partite in cui a fine primo tempo eravamo 0-0, Carletto scendeva nello spogliatoio con il suo aplomb e diceva ciò che dovevamo fare. Vincevamo sempre”.

Il ricordo più bello: “La finale di Champions vinta col Liverpool. Il sogno di una vita. Io, un ragazzo australiano campione d’Europa. Nel 2005 avrei potuto scegliere la Roma o la Fiorentina, ma quando chiamò Galliani non ci pensai due volte. Il mio obiettivo era giocare nel Milan dei campioni”.

Sul ritorno: “Certo. Anzi, la domanda gliela faccio io. Per caso Dida ha bisogno di un assistente per allenare i portieri? Sarebbe bello lavorare di nuovo insieme”.

Altre notizie

MP – Milan e Napoli, destini incrociati per le panchine: da Conte a Fonseca, passando per Pioli e non solo…

Inutile girarci troppo intorno: la brutta doppia sconfitta patita dal Milan per mano della...

Serie A, pareggio tra Cagliari e Juventus: la classifica aggiornata

È terminata in pareggio la sfida tra il Cagliari di Ranieri e Juventus di...

Ascolti tv, Roma-Milan quarta partita più vista fra quelle trasmesse in chiaro in questa stagione

Buoni ascolti per Roma-Milan, quarto di finale di ritorno di Europa League. La sfida...

Ultim'ora

MP – Milan e Napoli, destini incrociati per le panchine: da Conte a Fonseca, passando per Pioli e non solo…

Inutile girarci troppo intorno: la brutta doppia sconfitta patita dal Milan per mano della...

Serie A, pareggio tra Cagliari e Juventus: la classifica aggiornata

È terminata in pareggio la sfida tra il Cagliari di Ranieri e Juventus di...