HomeNewsL'insegnante di boxe di Camarda: "Francesco un esempio anche nel ring, lavora...

L’insegnante di boxe di Camarda: “Francesco un esempio anche nel ring, lavora molto ed è umile”

Francesco Camarda, recordman della Serie A come giocatori più giovane della storia ad esordire nel campionato italiano, è un ragazzo decisamente sportivo. Il quindicenne pratica la boxe oltre al calcio, ed il suo allenatore di pugilato è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport per far conoscere altri lati dell’attaccante. Ecco le parole di Angelo Valente.

Cattivo, ma solo in campo:È un ragazzo che parla poco, arrivò senza nemmeno presentarsi. Poi un mio amico pizzaiolo mi disse: ‘Ma lo sai che gioca nel Milan? Pare che sia una promessa’. Venne da me per iniziare a fare boxe, anche lì ha un gran talento“.

Il suo sguardo all’esordio:È stata un’emozione non da poco, Francesco è un bravissimo ragazzo. Umile, determinato, consapevole delle sue qualità. Sapevo che prima o poi il momento sarebbe arrivato, ma non pensavo così presto“.

La sua forza: Di sicuro la famiglia, lo aiutano da sempre a tenere i piedi per terra e a fare le cose in un certo modo. In questi anni ho conosciuto suo padre Manuel, una persona splendida e un modello. Io alleno tanti ragazzi, mi capita spesso di vedere genitori esaltati quando parlano dei figli. Per lui è l’opposto, a quell’età è fondamentale“.     

Conosciuto anche da altri calciatori: Negli anni ho lavorato con diversi campioni, come Vieri e Maldini. Ho visto Paolo pochi giorni fa, abbiamo parlato anche di Francesco e ha speso belle parole. E poi alleno Angelo Carbone, direttore del settore giovanile del Milan fino alla passata stagione. Era stato chiaro: ‘Camarda è il 2008 più forte d’Italia’. Io il calcio lo guardo giusto nel weekend, ma questa frase mi colpì“.    

La prima volta: Non venne lì a dire ‘Io gioco nel Milan’, come magari fanno tanti altri. Si mise al lavoro, cominciò con la prepugilistica e notai le qualità di equilibrio e coordinazione, nonostante l’altezza importante (oggi 1 metro e 84, ndr). Ho visto il gol fatto in rovesciata contro il Psg, in Youth League. Una cosa del genere viene fuori anche per queste doti, spesso innate“.     

Aneddoto sul suo mindset: La cosa divertente è che veniva in palestra soprattutto durante le pause della stagione. Magari d’estate, o nel periodo di Natale. E si allenava alle 7 del mattino, per incastrare gli impegni con il calcio. Con me ha fatto boxe, ma ogni tanto l’ho fatto lavorare anche con le gambe per sfruttare l’altezza. Ora non lo vedo da un po’, le cose da fare sono diventate più importanti e qualche mese fa ha avuto un piccolo infortunio alla mano“.     

Talento anche nel pugilato, ma il calcio è il suo percorso: Già nei 20 minuti di riscaldamento, saltando la corda, faceva capire di avere una marcia in più. La boxe è complicata dal punto di vista tecnico e mette insieme tanti elementi, non significa solo tirare pugni. Lui ha un bel colpo esplosivo per merito delle gambe potenti, ma sul ring a fare la differenza è la testa. La consapevolezza dei propri mezzi“.    

Un esempio nonostante l’età:Perché è un ragazzo serio, non si arriva in Serie A per caso. Figuriamoci a 15 anni. Francesco scherza nei momenti liberi, ma nell’ora di allenamento è concentrato al massimo. Riesce a dare più lui, da quel punto di vista, che un pugile dilettante. E ha lo spirito combattivo della boxe, che lo aiuta nel calcio e in generale nella vita di tutti i giorni. In molti va costruito, lui ce l’ha. Poi, ovvio, avrà bisogno del suo tempo per crescere e sbaglierà come tutti. È normale“.

Milan: Francesco Camarda (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Francesco Camarda (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Milan-Lecce 2-2 la prima di Pioli sulla panchina del Milan, che fine hanno fatto i calciatori che giocarono quel giorno?

Nella mattinata di oggi è arrivato il famoso comunicato che da qualche giorno si...

Salernitana, la lista dei convocati di Colantuono per l’impegno col Milan. Fuori Fazio e Ochoa

Al termine della seduta di rifinitura il mister Stefano Colantuono ha diramato la lista...

Okafor saluta Pioli: “Grazie di tutto mister”

Noah Okafor ha pubblicato una storia sul proprio profilo Instagram dove abbraccia e saluta...

VIDEO: Pioli lascia Milanello e saluta i tifosi. E parte il coro “Pioli is on fire”

Stefano Pioli esce per l'ultima volta dai cancelli di Milanello. Sky Sport ha pubblicato...

Ultim'ora

Milan-Lecce 2-2 la prima di Pioli sulla panchina del Milan, che fine hanno fatto i calciatori che giocarono quel giorno?

Nella mattinata di oggi è arrivato il famoso comunicato che da qualche giorno si...

Salernitana, la lista dei convocati di Colantuono per l’impegno col Milan. Fuori Fazio e Ochoa

Al termine della seduta di rifinitura il mister Stefano Colantuono ha diramato la lista...

Okafor saluta Pioli: “Grazie di tutto mister”

Noah Okafor ha pubblicato una storia sul proprio profilo Instagram dove abbraccia e saluta...