HomeNewsMilanello, Hauge: "Il Milan è un'emozione unica". Dalot: "I tifosi sono la...

Milanello, Hauge: “Il Milan è un’emozione unica”. Dalot: “I tifosi sono la nostra forza in campo”

Questo pomeriggio a Milanello si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Hauge e Dalot. Queste le dichiarazioni dei due nuovi acquisti rossoneri.

È stata bellissima la chiamata del Milan, è stato molto emozionante anche l’esordio con questa maglia. Sono una persona molto ambiziosa, ci sono tanti grandi giocatori qui e voglio migliorare. Sono pronto a garantire le sicurezze di cui il Milan ha bisogno“, ha esordito Hauge. “Giocare in un club come questo è un’emozione unica. Devo lavorare sulla difesa, ma anche sulle doti da attaccante e questo è il posto migliore dove potrei essere“, ha invece esordito Dalot, presente al fianco del compagno di squadra. Hauge, durante la conferenza, ha ricordato anche l’incontro con il Milan in Europa League: “La Norvegia ha molti giocatori giovani in crescita e tutti vogliono lasciare il segno, per me è un ottimo momento, ho imparato molto lì“. I due giocatori hanno parlato anche del derby, ultimo successo dei rossoneri guidati da mister Pioli. “Ho visto il mio primo derby qui in Italia, ed è stata una cosa per me nuova. È stata una grande esperienza per me“, ha ammesso Hauge. I due non hanno ancora vissuto una gara con San Siro pieno di tifosi, “Andando verso lo stadio ero senza parole, ho percepito il sostegno dei tifosi fuori dallo stadio, ci si sente più forti dopo aver visto un affetto del genere. Durante i gol si sentiva il boato all’esterno. Spero di riuscire a vedere San Siro pieno durante questa stagione. La mia testa è al 100% al Milan“, ha ribadito Dalot.

Posso giocare in posizioni diverse, anche in collaborazione con il trequartista. Sono un giocatore che vuole la palla, mi piace divertirmi“, ha fatto chiarezza Hauge. Lo stesso ha fatto Dalot: “Nella mia breve carriera ho giocato in diversi ruoli, sinistra ma anche a destra. Sono sempre aperto a nuove posizioni, nella squadra serve versatilità. Io sono disposto a cambiare, penso sia un lato positivo. Ora sono molto felice e soddisfatto, ho sempre avuto l’intenzione di venire qui“. Dove può arrivare il Milan? “Ci muoviamo passo per passo, abbiamo vinto il derby e ora siamo proiettati verso l’Europa League. Sicuramente abbiamo gli occhi ben puntati sui nostri obiettivi“, ha detto Dalot. “Con la qualità dei giocatori possiamo raggiungere livelli elevati, voglio far parte di una squadra ambiziosa, sfonderemo nuovi limiti”.

Hauge – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...

Pioli alla Rai: “Dovremo saper soffrire per poi sfruttare ogni singola occasione”

Stefano Pioli ha parlato a RAI 1 nel pre-partita di Roma-Milan. "Giocheremo la nostra miglior...

Ultim'ora

Roma-Milan 2-0: incredibile espulsione di Celik per intervento su Leao al 31′ minuto

Incredibile all'Olimpico, Celik viene espulso al minuto 31 per un intervento abbastanza canonico su...

Roma-Milan 2-0: Dybala meraviglioso, raddoppio pesante all’Olimpico

Si mette davvero male per il Milan. Dybala regala una perla agli spettatori dell'Olimpico...

Roma-Milan 1-0: ancora in gol Gianluca Mancini, tap-in dopo il palo di Pellegrini

Purtroppo passa in vantaggio la Roma. Il gol arriva ancora da Gianluca Mancini: palo...