Cedere Hauge sarebbe un grave errore: 15 milioni non bastano per privarsi di un jolly!

Author

Categories

Share

Hauge è il nome più caldo in uscita per il mercato rossonero. L’esterno norvegese, reduce da una buonissima prima stagione con la maglia del Milan, potrebbe concretamente rischiare la partenza in questa sessione estiva di mercato. Tante le pretendenti che si sono mosse per ottenere informazioni, da chi ha effettuato un semplice sondaggio a chi invece ha presentato un’offerta ufficiale.

Giusto cedere Hauge? Osservando i numeri no. Il classe ’99 è stato impiegato con il contagocce, eppure quando è stato chiamato in causa non ha quasi mai deluso. La sua scorsa stagione, partita con la maglia dei norvegesi del FK Bodø/Glimt, l’ha visto realizzare 8 goal e fornire 3 assist (3 reti e 2 assist proprio con la maglia del FK Bodø/Glimt). In rossonero sono arrivate 2 reti in campionato in 519 minuti mentre in Europa League i goal sono stati 3, realizzati tutti nella fase a gironi.

Ora siamo al bivio, Hauge piace tanto all’Eintracht Francoforte, società tedesca che avrebbe offerto 7-8 milioni per prelevarlo da Milano. Il Milan ne chiede almeno 15, cifra in linea con il valore attuale di Hauge, valore che però è destinato a salire. Pioli ha dimostrato di non considerare centrale il norvegese nel suo progetto, ma una riserva di lusso come Hauge difficilmente sarà individuabile sul mercato. Cedere Hauge potrebbe essere un importante errore, soprattutto considerando il triplo impegno che attenderà il Milan nella prossima stagione.

Milan: Jens Petter Hauge - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Jens Petter Hauge – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share