HomePrimo PianoGiroud: "Perdere una finale Mondiale non è facile. Sto parlando con la...

Giroud: “Perdere una finale Mondiale non è facile. Sto parlando con la società di rinnovo, voglio restare al Milan fino a fine carriera”

Olivier Giroud è stato intervistato a Canal+. Il numero 9 del Milan è stato protagonista del Mondiale in Qatar anche perché Benzema non ha potuto partecipare, ed ecco che il bomber racconta un retroscena su di lui:

Gli ho scritto un messaggio appena se n’è andato, visto che non potevamo salutarlo ed è stato sincero e spontaneo. Gli ho detto che eravamo delusi, dispiaciuti di vederlo andare via. Nel calcio a volte gli infortuni vanno a beneficio di qualcun altro. Questo mi ha giovato, ma non ho mai detto nulla a riguardo o che ero sollevato o felice di vedere andare via Benzema. Sono sempre gli stessi che provano a cercare problemi in questa squadra quando non ce ne sono“.

Dopo aver perso la finale sono sono andato avanti, sono tornato a Milano per finire al meglio questa stagione, ma mi fa male al cuore. Non ho rivisto nulla, nessuna immagine. È stato un Mondiale molto bello, avevo segnato 4 gol in 5 partite. Sono rimasto deluso e sorpreso di essere uscito così presto in finale. Penso che sia stata una scelta tattica, avrò l’opportunità di parlarne con Deschamps. Uscire al 40esimo di una finale di Coppa del Mondo non è facile… All’inizio avevo molti sentimenti che si mescolavano, ma dopo ero al 200% dietro la squadra“.

Ha anche parlato della possibiltà di restare in rossonero: Ho voglia di rinnovare il mio contratto con il Milan. Con la vittoria dello scudetto sono entrato nel cuore dei tifosi milanisti. Sto parlando con la società”.

Per poi concludere: “Il mio obiettivo è di continuare a segnare e a vincere trofei con la maglia del Milan. Se posso finire la mia carriera ai massimi livelli in rossonero lo farò. Altrimenti in futuro potrei andare in qualche campionato esotico, quello statunitense mi è sempre piaciuto. Per il momento con la Francia continuo, ma vedere Lloris smettere mi ha colpito. Il nostro è un rapporto speciale. Tutto può accadere finché non annuncio la mia scelta, per cui resto convocabile. Devo capire se ho ancora voglia di portare questa maglia blu che conta tanto per me, ma mi concederò il tempo necessario per prendere la decisione”.

Francia: Olivier Giroud e Didier Deschamps (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Francia: Olivier Giroud e Didier Deschamps (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Valencia, Castillejo saluta Gattuso: “Grazie di tutto, meriti tanto”

Il Valencia e Gennaro Gattuso hanno separato le proprie strade. In comune accordo con...

Clamoroso retroscena di mercato: Giroud ha rifiutato un club di Premier League

Les jeux sont fait. Si chiudono i giochi di mercato, e la Premier League...

Coppa Italia, l’Inter batte anche l’Atalanta e va in semifinale: ora arriva il derby di campionato

L'Inter vive un momento speciale. Dopo la vittoria con la Cremonese che ha portato...

Di Marzio: Bakayoko-Adana Demirspor, si riapre la pista. Le ultime

Tiemoue Bakayoko è vicino all'Adana Demirspor: un tira e molla che pare essere arrivato...

Ultim'ora

Valencia, Castillejo saluta Gattuso: “Grazie di tutto, meriti tanto”

Il Valencia e Gennaro Gattuso hanno separato le proprie strade. In comune accordo con...

Clamoroso retroscena di mercato: Giroud ha rifiutato un club di Premier League

Les jeux sont fait. Si chiudono i giochi di mercato, e la Premier League...

Coppa Italia, l’Inter batte anche l’Atalanta e va in semifinale: ora arriva il derby di campionato

L'Inter vive un momento speciale. Dopo la vittoria con la Cremonese che ha portato...