HomePrimo PianoGiovinezza, duttilità, velocità: dal Lione ecco Pierre Kalulu

Giovinezza, duttilità, velocità: dal Lione ecco Pierre Kalulu

La partita di Coppa Italia contro la Juventus è stata importante anche in chiave futuro: in questa ultima fetta di stagione la proprietà, al di là dei risultati sportivi, punterà a monitorare situazione per situazione e comprendere chi potrà far parte del Milan di Ralf Rangnick. Quel che balza all’occhio sono senza dubbio le difficoltà del Milan di rendersi pericoloso sulla fascia destra. Contro i bianconeri – ma non solo – Andrea Conti non è riuscito ad offrire una buona prestazione, rendendosi inoltre protagonista del rigore concesso alla banda Sarri, poi neutralizzato da Gigio Donnarumma. Stesso discorso per Davide Calabria, incapace di imporsi sulla destra mese dopo mese. Ecco perché, per la prossima stagione, Elliott si sta muovendo per regalare a Rangnick un terzino che possa trascinare la squadra in stile Theo Hernandez. Il profilo, tanto voluto dal fondo americano ed ottenuto tramite Maldini, è Pierre Kalulu, terzino di proprietà del Lione pronto a sposare la causa rossonera.

Età, caratteristiche tecniche: profilo perfetto per Milan ed Elliott

Nonostante Kalulu militi ancora nelle giovanili, molti lo considerano già pronto per un’esperienza nei migliori team europei. Un ottimo affare per il club di via Aldo Rossi, che oltre ad accaparrarselo a parametro zero si è aggiudicato un talento dalle grandi capacità e soprattutto duttilità. Infatti, il classe 2000, che nasce come terzino destro, all’occorrenza può essere schierato come difensore centrale grazie all’imponenza fisica e la buona altezza (184 cm). Inoltre, il francese può contare su una grande agilità e sulle lunghe leve che gli permettono di sfrecciare palla al piede. In questa stagione è sempre stato schierato dal primo minuto, non saltando neanche un match, vantando presenze anche in Nazionale under 20. Si tratta di un ottimo affare anche in chiave economica: dati i bassi costi tra cartellino ed ingaggio, Elliott potrà assicurarsi, in caso di esplosione, una grossa plusvalenza nel caso in cui si decidesse di fare cassa in futuro. D’altronde, Kalulu è l’emblema del progetto e della strategia di mercato che sta mettendo in atto Ivan Gazidis.

Visite mediche, ruolo nel Milan. Il punto

Stando alle ultime notizie di mercato, la trattativa Kalulu-Milan è in fase di conclusione. Tantoché si parla già di visite mediche nella giornata di domani. Il francese, voluto fortemente anche dal Siviglia e dal Bayern Monaco, dovrebbe firmare un quinquennale che lo legherà ai rossoneri fino al 2025. Quale sarà il ruolo all’interno della rosa? Probabilmente, viste le emergenza sulla fascia, terzino destro. Ma non è tutto. Come già accennato, la sua grande forza fisica può permettergli di dire la sua anche come centrale al fianco di Romagnoli oppure, nel caso in cui si provasse una difesa a tre, come terzo di difesa. La sensazione è che, almeno inizialmente, il giovane difensore sarà schierato in campo in maniera ponderata perché possa crescere e sbocciare al più presto. Ma, se dovesse stupire fin da subito come Theo, non è da escludere che Rangnick lo piazzi come prima scelta davanti a Conti e Calabria. D’altronde, il tedesco ha sempre lavorato con calciatori giovani e proprio per questo Elliott lo considera il giusto profilo per poter creare una squadra competitiva ed allo stesso tempo giovane e promettente.

Altre notizie

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...

Lazio, rabbia sui social: lo scambio tra Pellegrini e Immobile dopo la gara col Milan

In casa Lazio la parola che gira di più è antisportività. Il tutto dettato...

Dopo quasi due mesi, il Milan riporta nuovamente un clean sheet in trasferta. Il dato

Lazio-Milan si è conclusa tra tante, forse troppe polemiche, e diversi episodi che fanno...

Sky Sport: Di Bello fermato per almeno un mese dopo Lazio-Milan

La prestazione arbitrale di Di Bello in Lazio-Milan non ha minimamente convinto i vertici...

Ultim'ora

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...

Lazio, rabbia sui social: lo scambio tra Pellegrini e Immobile dopo la gara col Milan

In casa Lazio la parola che gira di più è antisportività. Il tutto dettato...

Dopo quasi due mesi, il Milan riporta nuovamente un clean sheet in trasferta. Il dato

Lazio-Milan si è conclusa tra tante, forse troppe polemiche, e diversi episodi che fanno...