HomeNewsGazzetta: Milan-Lecce, il confronto tra le due primavere

Gazzetta: Milan-Lecce, il confronto tra le due primavere

MilanLecce, match valevole per la trentunesima giornata di Serie A, è alle porte. Il calcio d’inizio è previsto alle ore 18:00 a San Siro. La Gazzetta dello Sport ha però voluto scrivere qualcosa in onore delle due squadre giovanili di Milan e Lecce – squadre che stanno disputando una grandissima stagione – analizzando i segreti del loro cammino fin qui. Se tra la prima squadra rossonera e la prima giallorossa, sembra ci siano differenze enormi, proiettando lo sguardo verso le giovanili è molto difficile trovarne.

Già perché le due squadre, Milan allenato da Abate e Lecce da Coppitelli, hanno disputato due ottime stagioni: il Diavolo è reduce dalla semifinale persa in Youth League contro l’Hajduk Spalato, e i salentini stanno dominando il campionato di Primavera. La strategia di Abate, che ha poi portato fino al grande traguardo della semifinale di Youth League, si è basata nell’insistenza sul fattore gruppo e su diversi ragazzi che hanno fatto la trafila. Mentre Coppitelli, ha puntato tutto su giovani ragazzi stranieri: “Saremmo felicissimi di trionfare con una formazione di calciatori italiani o addirittura leccesi, – afferma il coach giallorosso in un intervista alla Gazzettaperò oggi non è possibile. Puntiamo a creare un gioiello, che fornisca alla formazione maggiore calciatori forti e con la testa sulle spalle“.

Il focus sui “piccoli” rossoneri di Abate parte dal portiere: Lapo Nava, figlio di Stefano.I due pilastri difensivi sono Bozzolan, terzino bravo e attento in entrambe le fasi, e capitan Coubis. La regia è basata su Kevin Zeroli: autore della rete fondamentale che ha portato i rossoneri ai quarti di Youth League, contro gli ucraini del Rukh Lviv. Dariusz Stalmach invece, si è preso il centrocampo con umiltà e lavoro. Di recente, il Guardian l’ha inserito tra i migliori sessanta 2005 in circolazione ed è suo il gol che ha aperto la strada contro l’Atletico Madrid di Torres, ai quarti di Youth League. Poi, El Hilali e Chaka Traoré, stelle della Primavera rossonera e fondamentali titolari. Il primo, ha realizzato, fin qui 12 reti. Il secondo, quest’anno ha segnato una tripletta contro l’Udinese e ha aiutato tanto i suoi compagni ad ottenere il primato nel girone di Youth League.

Il Lecce primavera, sta dominando il campionato. Come accennato in precedenza, è una squadra fondamentalmente costruita con dei ragazzi stranieri, e tra i tanti, spicca il blocco romeno: il portiere Borbei e il capocannoniere Burnete, Pascalau in difesa e capitan Vulturar in mezzo al campo. La difesa è senz’altro il punto di forza della squadra di Coppitelli, con soli 22 gol subiti fin qui, anche grazie alla qualità di Munoz, che ha alle spalle un’adolescenza a Barcellona. Al centro lo svedese Hasic, mentre a sinistra lo spazio è per Patrick Dorgu. In mediana, citazioni doverose per Samek e Berisha. Il primo, classico centrocampista box to box, ha già fatto un po’ di sana esperienza allo Slavia Praga, arrivando addirittura a 6 apparizioni in Conference League. Mentre il secondo è un pilastro dell’Albania Under 19.

Milan Primavera: Ignazio Abate - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan Primavera: Ignazio Abate – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...

Milan, ora lo Slavia Praga in sette giorni. Cosa portarsi dietro dal Rennes?

Superato l’ostacolo Lazio è già tempo di ributtarsi sull’Europa League ed entrare in ottica...

Ultim'ora

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...