HomeNewsFilippo Galli: "Sono dispiaciuto per Maldini. I giocatori a volte sono legati...

Filippo Galli: “Sono dispiaciuto per Maldini. I giocatori a volte sono legati a certe figure, ma sono anche professionisti e hanno un contratto”

Filippo Galli ha rilasciato un’intervista a Sky Sport in cui ha parlato anche della situazione del Milan e di Maldini. Queste le parole di Galli:

Sulla decisione: “Difficile farsi un’idea, chiaro che quando si arriva a prendere decisioni così importanti ci saranno delle ragioni. Ha colpito tutti, è stato uno shock perché nessuno se lo aspettava, in un momento positivo in cui la squadra era riuscita ad arrivare in Champions, che era la cosa più importante per continuare la crescita. Per quello che mi lega a Paolo è stato doloroso vedere questa scelta, poi le società hanno i loro obiettivi e non guardano in faccia a nessuno”.

Sul percorso di Maldini nel Milan: “Non spetta a me giudicare il suo lavoro. Hanno fatto un lavoro bello, hanno portato giocatori di qualità, poi ci sono stati giocatori che non hanno portato quello che ci si aspettava, però fa parte del lavoro, sono incidenti di percorsi. Con Paolo ho sempre avuto un buon rapporto e dal punto di vista umano sono dispiaciuto”.

Su come possono reagire i giocatori: “Io non ho mai vissuto questo tipo di esperienza. Io sono milanista da quando avevo 6 anni, quindi il Milan, inteso come maglia e tifoseria, è sempre stato il mio unico riferimento. Ovviamente c’è qualche giocatore che è legato più a Paolo, però ogni giocatore deve essere un professionista, legato al club e cercare di dare un contributo, comunque c’è un contratto. Sono cose talmente delicate che è difficile potersi esprimere”.

Sul ruolo di Pioli: “Io quello che so lo leggo sui giornali. Si dice di un maggior potere decisionale per lui, ma anche che la società ha creato una struttura che in maniera coesa andrà a prendere decisioni sul mercato e sulle linee guida del club”.

Filippo Galli - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Filippo Galli – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...

Settore giovanile, il programma del weekend: operazione rimonta per le due under 15

Il weekend scorso aveva salutato il ritorno in campo per i playoff del Milan...

Di Marzio: proseguono i contatti con Emerson e Diogo Leite. Il punto

La priorità del Milan al momento resta l'attaccante, ma la società sta pensando anche...

Ultim'ora

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...

Settore giovanile, il programma del weekend: operazione rimonta per le due under 15

Il weekend scorso aveva salutato il ritorno in campo per i playoff del Milan...