Le reazioni alle parole di Maldini, Serginho: “Impossibile pensare ad un percorso senza di lui. Forse…”

Categories

Tra coloro che hanno commentato le parole rilasciate da Paolo Maldini alla Gazzetta dello Sport c’è anche Serginho. L’ex terzino sinistro rossonero ha detto la sua sull’intervista sempre ai microfoni della Rosea: ecco le sue impressioni.

Il Milan ha vinto a sorpresa in Italia, ma è una squadra che può stare al top in Serie A, anche se Inter e Juve in questa stagione che si è chiusa avevano a disposizione una rosa più forte, più strutturata. Per competere in Europa però siamo ancora un po’ indietro: con Real Madrid, Psg, Chelsea, Liverpool esiste un gap tecnico che non si può negare“.

Sulle ambizioni del Milan: “Difficile capire i piani di una nuova società che deve ancora formarsi. Certamente al Milan mancano un po’ di qualità a centrocampo e sulla trequarti. Giroud è fortissimo, ma ha la sua età e gli deve arrivare la palla pulita. Diciamo che mancano un dieci un nove e anche una certa fisicità a centrocampo, perché sostituire Kessie non sarà semplice. Era in scadenza di contratto, ma ha sopportato le pressione e ha dato tutto per il Milan fino alla fine. È stato un vero professionista, esemplare“.

Sulle parole di Maldini: “C’è poco da dire: è una bandiera e ormai anche un professionista che ha dimostrato di saper gestire benissimo un gruppo. Paolo, Massara, Pioli hanno fatto un lavoro eccellente. Forse Paolo non è stato ancora chiamato per il rinnovo perché c’era incertezza sulla nuova proprietà, ma è impossibile pensare a un percorso diverso, senza di lui“.

Serginho
Serginho – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Autore

condividi