HomeNewsEx Milan, Antonio Donnarumma: "Gigio sta molto bene a Parigi. Milan? Nessun...

Ex Milan, Antonio Donnarumma: “Gigio sta molto bene a Parigi. Milan? Nessun rimpianto. Gli errori…”

Intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Antonio Donnarumma, protagonista della scorsa stagione con la maglia del Padova in Serie C, ha parlato di Gigio e della loro avventura al Milan.

Gigio al PSG – ha detto – sta molto bene. Spera di giocare di più? Ho letto come voi che il nuovo allenatore Galtier potrebbe mettere fine all’alternanza con Navas, dandogli la maglia da titolare. Chiaramente non entro nel merito, posso però dirvi che per un portiere conta giocare il più possibile. Milan? Nessun rimpianto, ripeto, è felice dove sta e della scelta che ha fatto. Allo stesso modo, mio fratello è un grande tifoso del Milan ed è stato contentissimo di vedere i rossoneri festeggiare“.

Errori? Ci sentiamo sempre – continua Antonio Donnarumma – al termine delle partite per un’analisi a caldo, poi anche nei giorni successivi. L’intervento di Benzema è fallo per 9 arbitri su 10. L’errore con la Nazionale è stato invece diverso, frutto di stanchezza da fine stagione e del coefficiente di rischio che innegabilmente si alza quando il portiere è chiamato sempre a giocare con i piedi. Gigio nel giocare con i piedi nel corto è fortissimo. Mi sono allenato tanto insieme a lui, gli ho visto fare giocate di grande sicurezza e qualità sulla prima impostazione. La chiave di lettura è un’altra: i portieri giocano molti più palloni rispetto a qualche anno fa, è statisticamente normale che in proporzione commettano più errori con i piedi. Anche quelli bravi“.

Abbiamo un grande rapporto. E poi lui – conclude – è un fenomeno sin da quando era ragazzino, un’altra categoria. Io sono contento del mio percorso: quando lui è arrivato in A (nel 2015) io ci avevo già esordito col Genoa, oltre ad aver giocato un campionato da titolare in B a Gubbio. Sceglierei di nuovo il Milan? Senza dubbio sì. Vi dico un cosa: dopo i quattro anni di allenamenti al Milan sono diventato molto più forte, mi è servito tanto. È stata poi la chiusura di un cerchio, perché in rossonero già c’ero stato nelle giovanili arrivando anche ad assaggiare la prima squadra. Certo, il campo mi mancava, ma mi allenavo sempre al massimo e mi sono fatto trovare pronto quando ho dovuto giocare. Se rivedremo Gigio in Italia? Ripeto, sta benissimo dov’è“.

Milan: Gianluigi Donnarumma - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Gianluigi Donnarumma – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...

Di Marzio – Fatta per il prestito di Lazetic all’Altach

Nonostante il mercato in entrata per le squadre di Serie A sia chiuso, il...

Ultim'ora

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...