MP ESCLUSIVO – Andrej Modic: “Rossoneri rinati con Pioli. Ibra ha riportato lo spirito del ‘vecchio’ Milan”

Author

Categories

Share

Andrej Modic è stato senza dubbio uno dei prospetti più interessanti formati nel vivaio del Milan nell’ultimo decennio. Classe 1996, viene acquistato dai rossoneri all’età di 14 anni, e compie tutto il percorso delle giovanili, fino ad arrivare nel 2013 in Primavera. Due stagioni agli ordini di Inzaghi prima e Brocchi poi, dopodichè un girovagare in prestito tra Serie B (Vicenza e Brescia), Serie C (Rende) e Premijer Liga bosniaca, prima di lasciare definitivamente i rossoneri nel 2018. Quest’anno milita tra le fila dell’Afragolese, club campano di Serie D: lo abbiamo intervistato in esclusiva per parlare di suoi anni rossoneri, e non solo:

– Andrej, per te cinque anni nel Settore Giovanile del Milan, dove eri un punto fermo in tutte le categorie, dai Giovanissimi Nazionali fino alla Primavera. Che ricordi hai?

Al Milan ho vissuto degli anni bellissimi, soprattutto quelli della Primavera. È grazie al Milan che sono cresciuto sotto tutti i punti di vista, come calciatore e prima ancora come uomo. Ho avuto la fortuna di allenarmi agli ordini di grandi allenatori, sia in Primavera che in Prima Squadra. Penso ad Allegri, Mihajlovic e non solo. Cercherò di tenere per sempre a mente i consigli di tutti loro”.

– Tra il 2013 ed il 2015, in Primavera eri compagno di squadra – oltre che dei vari Gabriel, Locatelli, Cutrone, El Shaarawy, Zanellato – di Gigio Donnarumma e Davide Calabria, che oggi sono dei titolari inamovibili del Milan. Che effetto ti fa vedere cosa sono diventati oggi?

Mi sento ancora tutt’oggi sia con Calabria che con Donnarumma. Recentemente sono stato a Milano a trovare Davide. Ho tantissimi bei ricordi con loro, entrambi meritano la carriera che stanno facendo perché sono grandi giocatori e lo dimostravano già sei-sette anni fa“.

– Che te ne pare del Milan attuale?

Il Milan lo seguo sempre, ho visto ovviamente il derby di due giorni fa ed ho ammirato un gran bel Milan. È una squadra completamente rinata dopo l’arrivo di Pioli ed i risultati lo stanno dimostrando. Poi è arrivato uno come Zlatan Ibrahimovic che oltre a quello che fa in campo, credo abbia riportato nello spogliatoio lo spirito vincente, quello del “vecchio Milan”. Potranno togliersi belle soddisfazioni quest’anno“.

Andrej Modic - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Andrej Modic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share