HomePrimo PianoFinale da sBallo al Castellani: è lui l'uomo copertina per una notte....

Finale da sBallo al Castellani: è lui l’uomo copertina per una notte. Quando il lavoro e la fiducia ripagano

Lavoro, lavoro, lavoro“: prima o poi i frutti si raccolgono. Nella folle serata del Castellani, dopo tre infortuni e la rimonta subita nel tempo di recupero, il Milan trova la luce grazie a tre giocatori. Se uno puoi aspettartelo (Leao) e uno puoi anche solo pensarlo (Krunic e il suo colpo di testa), il terzo è davvero insospettabile e di nome fa Fodé, di cognome Ballo-Touré.

Un finale da s-Ballo in tutti i sensi quello di ieri sera, poiché quando tutto sembrava compromesso o quasi, è arrivato il guizzo del senegalese da centravanti navigato, come un fulmine a ciel tutt’altro che sereno. Calcio d’inizio battuto in fretta, pallone largo per Leao che per l’occasione è arretrato quasi sulla linea di metà campo, lancio lungo alla ricerca di un compagno che si rivela essere Krunic: stacco prodigioso del bosniaco per il numero 5 che ha seguito tutta l’azione, è stato attento a non finire in fuorigioco e con il piattone insacca battendo un incolpevole Vicario.

Non è Theo Hernandez, è Ballo-Touré

Un terzino sinistro del Milan che segna gol? Non è certo una novità visti i numeri del compagno di reparto dell’ex Monaco, ma lo è per il giocatore in sé. Erano infatti sei anni che non realizzava un gol. 13 agosto 2016, PSG B contro Rennes B in quarta serie francese (dilettanti). La gara finisce 7-1 a favore dei parigini e tra i marcatori figura anche lui. Quello di ieri contro l’Empoli è il suo primo gol tra i professionisti, arrivato al primo tiro effettuato in questo campionato: non male.

Lavoro e fiducia: le scelte ripagano

Non chiamiamolo destino, non chiamiamola casualità: è solo il frutto di un lavoro oculato della società, dello staff tecnico, del giocatore. Perché va detto: i club interessati al senegalese c’erano in estate, ma i dirigenti rossoneri hanno respinto le avances, magari non soddisfacenti al punto giusto, ma le hanno respinte, difendendo l’investimento da poco più di 4 milioni di euro dell’estate 2021. Perché va detto: Stefano Pioli i giocatori meno utilizzati li sa coinvolgere perfettamente nelle dinamiche della squadra. “Poca fiducia in Ballo-Toure? È una stupidata, ho grande fiducia in lui. Certo si gioca con il posto con un grande giocatore, ma se è qui è perché ho fiducia in lui ed è cresciuto tanto“, così ne aveva parlato alla vigilia.

Infine il plauso va fatto al giocatore che nel post-partita ha ammesso le difficoltà di quest’anno rossonero, il poco spazio trovato a causa del compagno fenomenale. Una liberazione come le lacrime dopo il gol: il lavoro giornaliero che viene ripagato anche per chi, spesso, non passa sotto la luce dei riflettori e anzi è valutato solamente per una gara isolata. Ieri si è preso la sua chance ed è diventato protagonista di una vittoria fondamentale.

Ora si torna al lavoro, lavoro, lavoro perché mercoledì c’è il Chelsea e probabilmente toccherà ancora a lui. Il livello si alza, così anche le motivazioni. L’anno scorso in Champions ebbe l’occasione al Do Dragao di Oporto, nella quale tutta la squadra si rivelò sottotono: in settimana avrà quella a Stamford Bridge, Londra. “È una guerra, per mangiare devi uccidere” ha scritto sui propri social: sarà così anche mercoledì, con la convinzione di poterci stare in questa squadra.

Empoli-Milan: Fodé Ballo-Touré, Ante Rebic, Guglielmo Vicario, Sebastiano Luperto (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Empoli-Milan: Fodé Ballo-Touré, Ante Rebic, Guglielmo Vicario, Sebastiano Luperto (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...

Milan, il focus sull’under 18: vittoria e rilancio

Attesa e importante. La vittoria di Parma, la prima del nuovo anno, ha dato una scossa...

Filippo Galli sul Milan: “Una soluzione potrebbe essere un confronto fra giocatori, allenatore e staff”

Filippo Galli, ex difensore del Milan, ha rilasciato un'intervista a SportMediaset in cui ha...

Ultim'ora

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...

Milan, il focus sull’under 18: vittoria e rilancio

Attesa e importante. La vittoria di Parma, la prima del nuovo anno, ha dato una scossa...