HomeNewsOlimpia Milano, coach Messina sul rigore dato al Chelsea: "Non si può...

Olimpia Milano, coach Messina sul rigore dato al Chelsea: “Non si può arbitrare solo con il manuale delle regole”

Il coach dell’Olimpia Milano, Ettore Messina, grande tifoso rossonero, ha parlato dell‘errore dell’arbitro Siebert ieri in Milan-Chelsea: “Nella pallacanestro abbiamo il grande dibattito sul fallo antisportivo. La cosa che accomuna i due sport è che non è facile per un arbitro, se non ha un background da giocatore. Non puoi arbitrare solo con il manuale delle regole perché le situazioni non sono tutte quante uguali“.

Olimpia Milano: Ettore Messina - MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Okafor: “Avevo altre opzioni, ma sono stato subito affascinato dal Milan. Giocare con questa maglia un sogno che si realizza”

Noah Okafor ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Transfermarkt.it in cui ha parlato della...

Lotito: “La Lega Serie A deve essere la nuova Premier League: faremo causa alla FIGC”

Presente ieri ad un evento dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, il presidente della Lazio,...

SportMediaset: da quest’estate Ibra deciderà mercato e nuovo allenatore. Il punto della situazione

Le parole criptate di Cardinale, pronunciate ieri al meeting di Financial Times, non sono...

Parolo: “Che ricordi di quel Cesena-Milan! Galliani mi voleva in rossonero, Lotito rifiutò”

L'ex centrocampista, tra le altre, della Lazio, ed oggi commentatore tv, Marco Parolo, è...

Ultim'ora

Okafor: “Avevo altre opzioni, ma sono stato subito affascinato dal Milan. Giocare con questa maglia un sogno che si realizza”

Noah Okafor ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Transfermarkt.it in cui ha parlato della...

Lotito: “La Lega Serie A deve essere la nuova Premier League: faremo causa alla FIGC”

Presente ieri ad un evento dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, il presidente della Lazio,...

SportMediaset: da quest’estate Ibra deciderà mercato e nuovo allenatore. Il punto della situazione

Le parole criptate di Cardinale, pronunciate ieri al meeting di Financial Times, non sono...