HomeRaggi XCinque curiosità su Luka Jovic: l'importante nome del padre, l'esordio da professionista...

Cinque curiosità su Luka Jovic: l’importante nome del padre, l’esordio da professionista e l’amore calcistico per Ibrahimovic

Dopo aver letto l’interessante focus preparato dal Milan sul nuovo arrivato in rossonero, è tempo di conoscere qualche curiosità su Luka Jovic

Luka Jović è entrato da poco nel mondo rossonero. L’acquisto del classe ’97, novità dell’ultimo giorno di calciomercato, rinforza ulteriormente il reparto offensivo a disposizione di Mister Pioli. In attesa di osservarlo in campo, scopriamo qualche curiosità e alcuni aneddoti legati all’attaccante serbo.

INFANZIA E PAPÀ MILAN
L’infanzia di Jović, nato a Loznica ma cresciuto a Bjebljina in Bosnia, non è stata delle più fortunate. Luka però ha potuto contare sulla presenza di suo padre, Milan Jović, anch’esso ex calciatore professionista. Per farlo allenare – a Sarajevo – e garantirgli un futuro roseo non si è mai risparmiato, arrivando anche a percorrere ciclicamente 200km. Da papà Milan al Milan, tra lunghi viaggi e trasferte passate in macchina, eccome se ne è valsa la pena.

L’AMMIRAZIONE PER ZLATAN
Come diversi calciatori di origine slava, anche Luka Jović ha sempre ammirato la classe, l’eleganza e le infinite qualità di Zlatan Ibrahimović. Luka non l’ha mai nascosto, elogiando pubblicamente lo svedese in più occasioni e affermando in varie interviste di apprezzarlo come un vero e proprio idolo. Un altro riferimento del classe ’97 è sempre stato Radamel Falcao, tanto da guadagnarsi il soprannome di “Serbian Falcao” in patria.

ESORDIO DA PREDESTINATO
La prima apparizione, dopo una lunga trafila con le selezioni giovanili, in Prima Squadra con la Stella Rossa ha segnato un record. Il 28 maggio 2014, all’età di 16 anni, 5 mesi e 5 giorni, Luka subentra e colpisce. Il suo non è un gol qualunque, perché permette alla sua squadra di pareggiare per 3-3 contro il Vojvodina e di guadagnare il punto necessario per conquistare il titolo. Jović diviene così il più giovane calciatore ad aver siglato una rete nella storia del club, superando il precedente primato di Dejan Stanković.

SERBIA E STELLA ROSSA
Serbo come Nole Djoković, grande sostenitore rossonero, e come solo un altro giocatore prima di lui. L’unico calciatore di nazionalità serba a vestire la maglia milanista prima di Luka, infatti, è stato Marko Lazetić, che con Jović condivide anche la militanza nella Stella Rossa di Belgrado. Un altro serbo si è invece seduto sulla panchina del Milan: Siniša Mihajlović, nella stagione 2015/16.

MARCATORI IN EUROPA
Per caratteristiche e posizione occupata in campo, Luka si avvicina all’attuale numero 9 rossonero Olivier Giroud. I due finalizzatori hanno già messo in mostra le proprie qualità nel palcoscenico europeo, e nella stagione 2018/19 hanno battagliato per aggiudicarsi il primo posto nella classifica marcatori di Europa League. Jović si posizionò, con 10 reti, alle spalle di Olivier (11), vincitore del trofeo con il Chelsea. I due si sfidarono proprio in Semifinale: Luka aprì le danze nell’1-1 dell’andata a Francoforte, 1-1 anche al ritorno con gol di Loftus-Cheek e ancora Jović, i rigori premiarono i Blues“.

Fonte: acmilan.com

Luka Jovic real madrid
Luka Jovic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

 

Altre notizie

Ibrahimovic blinda, Theo Hernandez resta vago. Milan, prima il progetto e poi il rinnovo: imprescindibile

Premessa: i giocatori che parlano dal ritiro delle rispettive nazionali del proprio futuro vanno...

Milan, Jovic resta in rossonero: i dettagli sull’accordo. Ecco la nuova scadenza

L'avventura rossonera di Luka Jovic continuerà. L'accordo tra le parti è cosa fatta: il...

Buona la prima con il brivido per l’Italia all’Europeo: Barella e Bastoni rimediano all’errore di Dimarco contro l’Albania

L'Italia di Luciano Spalletti rompe il ghiaccio con una vittoria. L'Europeo degli Azzurri inizia...

Milan, occhi sul giovane Adejenughure. Piace anche a Borussia Dortmund e Manchester United

Il Milan continua a lavorare per migliorare anche il suo settore giovanile ed ora,...

Ultim'ora

Ibrahimovic blinda, Theo Hernandez resta vago. Milan, prima il progetto e poi il rinnovo: imprescindibile

Premessa: i giocatori che parlano dal ritiro delle rispettive nazionali del proprio futuro vanno...

Milan, Jovic resta in rossonero: i dettagli sull’accordo. Ecco la nuova scadenza

L'avventura rossonera di Luka Jovic continuerà. L'accordo tra le parti è cosa fatta: il...

Buona la prima con il brivido per l’Italia all’Europeo: Barella e Bastoni rimediano all’errore di Dimarco contro l’Albania

L'Italia di Luciano Spalletti rompe il ghiaccio con una vittoria. L'Europeo degli Azzurri inizia...