La telenovela Calhanoglu continua: il giocatore prende tempo ma la società lo aspetterà?

Author

Categories

Share

La telenovela Calhanoglu sembrava essere arrivata alla fine, quando qualche giorno fa sembrava ci fosse un’apertura del giocatore a riconsiderare l’offerta del Milan. Invece no, nella giornata di ieri da diverse fonti è arrivata la notizia che il turco aspetterà la fine dell’Europeo per decidere il suo futuro. Ad aggiungere ulteriore pepe alla questione si sono aggiunte le dichiarazioni di Calhanoglu che addirittura non ha chiuso ad un possibile approdo al Galatasaray, squadra di cui è tifoso. In tutto questo quale sarà l’atteggiamento della società?

Milan-Cagliari: Hakan Calhanoglu, Ante Rebic, Alessandro Deiola e Joao Pedro (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Cagliari: Hakan Calhanoglu, Ante Rebic, Alessandro Deiola e Joao Pedro (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Prendere una posizione come con Donnarumma o aspettare?

I contorni della vicenda Calhanoglu sembrano rispecchiare quelli della vicenda Donnarumma. Ma per ora le differenza sostanziale è che Hakan non ha offerte rilevanti sul piatto da contrapporre a quella del Milan. Ecco perchè la vetrina dell’Europeo potrebbe essere utile al giocatore per mettersi in mostra e strappare un contratto a condizioni migliori da qualche altra parte. La posizione del Milan è e rimane molto chiara, l’offerta non verrà ritoccata per nessuna ragione. Non ci sono agli atti neanche degli ultimatum nonostante sia noto che la dirigenza si stia muovendo per cercare dei possibili sostituti di Calhanoglu. Per un discorso puramente etico e morale, ma anche di coerenza, tra qualche giorno la società dovrebbe dare il benservito al giocatore. Non è ammissibile temporeggiare in questo modo e tenere in “scacco” una società. Inoltre, il Milan come può programmare una mercato se dovesse attendere la fine dell’Europeo per sapere chi sarà il suo trequartista la prossima stagione?. D’altro canto la vetrina dell’Europeo potrebbe anche paradossalmente svalutare il valore del giocatore in caso di brutte prestazioni. A quel punto Calhanoglu si ritroverebbe solo con la proposta del Milan ma anche qui sarebbe un ripiego e non una scelta dettata da convinzione e ferma volontà di rimanere in rossonero. Tutte valutazioni che dovrà fare la dirigenza, che siamo sicuri, non si farà condizionare dalla scelta o meno del numero 10 turco. Si attendono sviluppi nei prossimi giorni, il futuro di Calhanoglu è davvero arrivato al bivio.

Calhanoglu
Milan: Hakan Calhanoglu – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share