Bonera in conferenza stampa: “Ibra aveva bisogno di staccare. Pioli mi ha dato carta bianca. I rigori li tira…”

Author

Categories

Share

La prima vera da allenatore per Daniele Bonera nasce da una serie di fattori incredibili, e dovuti inevitabilmente alla situazione d’emergenza che terrà nelle proprie abitazione sia Stefano Pioli, che il suo vice. Ecco il resoconto della conferenza stampa di Bonera alla vigilia di Napoli-Milan:

Su come stanno i singoli:

“Rebic è un giocatore importante, che deve avere una condizione buona per esprimersi. Non è al 100%, il problema al gomito lo condiziona ma è fondamentale. L’infortunio di Leao non ci voleva ma abbiamo tante scelte in quel ruolo. Ibra aveva bisogno di staccare, ora si è presentato capo-gruppo come sempre. Conosciamo la sua importanza. La squadra è cresciuta in tutti i suoi elementi, nel senso di responsabilità e cultura del lavoro. Siamo orgogliosi di questi calciatori. Rigori? Se l’ha detto Ibra alzo le mani, li tira Kessie”.

“Siamo contentissimi del rendimento di Calhanoglu. Ci sta che qualche partita non è positiva ma il nostro giudizio su di lui non cambia. Lui è uno di quelli che mi ha fatto capire che tiene a questa maglia. Romagnoli è il nostro capitano, siamo contenti per quello che fa per la squadra. Gli errori fanno parte di una carriera, deve stare tranquillo. Non vedo un problema”.

Sulle pressioni ed il match di domani:

“Le pressioni parte di me da quando ho 18 anni, le avremo tutti. I giocatori devono fare quello che hanno fatto fino a questo momento, nulla più, nulla di meno. Non mi sono mai sentito Pioli, sento il mister prima e dopo gli allenamenti. Ora c’è la rifinitura, la tecnologia ci aiuta tanto. Gli allenamenti sono condotti da me, mi ha dato carta bianca. Domani? Ne abbiamo parlato, crediamo che parlando a telefono si può creare confusione. Avremo degli aggiornamenti a fine primo tempo”.

Milan: Daniele Bonera - MilanPress, robe dell’altro diavolo
Milan: Daniele Bonera – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share