HomeNewsAmbrosini: "Non fate il funerale al Milan: c'è sempre quando deve mostrare...

Ambrosini: “Non fate il funerale al Milan: c’è sempre quando deve mostrare qualcosa in più”

Massimo Ambrosini è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport per pubblicizzare la Milano Marathon, una corsa per la ricerca e la cura del diabete. Ovviamente, la Rosea ha approfittato dell’appuntamento per parlare anche del suo Milan.

Il momento negativo rossonero:I giocatori che li hanno trascinati allo scudetto lo scorso anno sono sotto tono, e non mi riferisco solo a Leao. Poi, il Milan si trova all’interno di un cambiamento tattico – il passaggio alla difesa a tre – che comporta inevitabilmente degli alti e bassi. Dopo il derby perso male, ha fatto un paio di buone partite contro Atalanta e Tottenham, ma la squadra ha inevitabilmente perso certezze. Gente come Kalulu, Tomori, Theo, che l’anno scorso erano stati perfetti nell’interpretazione dei momenti della partita, quest’anno qualcosa hanno concesso“.

Il mercato estivo:Secondo me chi era stato preso per fare la differenza erano Origi e De Ketelaere. L’apporto ridotto di Vranckx e Adli si sente meno, perché il centrocampo è ben coperto con Bennacer, Tonali e un Krunic molto cresciuto. È in attacco, che sono mancate le alternative: Origi avrebbe dovuto essere il cambio di Giroud e De Ketelaere di Diaz, e non lo sono stati. Attenzione a dare il Milan per morto, però: certamente sta girando meno del Napoli, ma io non ho intenzione di fargli il funerale. Quando è il momento di tirare fuori ‘la’ partita, il Milan lo fa“.

Sulla gara di Serie A, prima della Champions League:Sarà un modo di testare se stessi e l’avversario. Certo sarà difficile da gestire, anche psicologicamente”.

Milan-Napoli: Davide Calabria, Khvicha Kvaratskhelia (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan-Napoli: Davide Calabria, Khvicha Kvaratskhelia (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...

Pioli e la sua ultima al Milan e a San Siro. Dal coro in suo onore alla contestazione finale, una storia da ricordare

Il 9 ottobre 2019 Stefano Pioli diventa il nuovo allenatore del Milan. La situazione...

Ufficiale: Farioli è il nuovo tecnico dell’Ajax. Era stato accostato anche al Milan

Il suo nome era finito nella lista del Milan come possibile erede di Stefano...

Ultim'ora

Finale di Champions League a San Siro, stand-by della UEFA: a settembre il nuovo giudizio per l’edizione 2027

San Siro è pronto a ospitare la quinta finale di Champions League della propria...

Bergomi: “L’Inter non può cullarsi sugli allori: la Juve può investire, il Milan può migliorare e…”

Lo storico difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello...

Pioli e la sua ultima al Milan e a San Siro. Dal coro in suo onore alla contestazione finale, una storia da ricordare

Il 9 ottobre 2019 Stefano Pioli diventa il nuovo allenatore del Milan. La situazione...